Come lavare vestiti neonato: consigli sul bucato del neonati

Sono tantissime le domande che noi genitori ci poniamo all’arrivo del nostro bambino, specialmente nei primi mesi di vita. Lavare i vestiti del nostro piccolo Martin, ad esempio, è uno dei primi quesiti che ci siamo posti.

L’avventura da genitori, infatti, non è solo fatta di baci, coccole e tenerezze, ma ci sono infiniti aspetti pratici da affrontare come ad esempio come lavare vestiti neonato.

La pelle dei piccoli è talmente delicata che bisogna valutare quale detersivo utilizzare, ogni quanto lavare i vestiti, come dividerli, quali sono da lavare a mano e come lavare i panni in lavatrice. Insomma, nelle prime settimane ci vorrebbe un vero e proprio corso di sopravvivenza su tutto!

Con questo articolo cercherò di condividere con te quello che ho imparato e darti delle risposte e dei piccoli consigli pratici attraverso la mia esperienza di vita con il piccolo Martin.

Perché lavare il bucato del neonato separato da quello della famiglia

Una delle prime cose da sapere è che bisogna sempre lavare il corredino del neonato separatamente dagli indumenti della famiglia. I motivi sono molteplici:

  • per prima cosa, useremo un detersivo per lavare il corredino del neonato specifico, per non incorrere in allergie del bambino;
  • l’ammorbidente per neonati non è indicato e, quindi, non va utilizzato sulla sua biancheria;
  • la contaminazione dei vestiti della famiglia con gli abitini del neonato potrebbe esporre il bimbo al contatto con germi e al rischio di dermatiti.

Fondamentale, per avere una maggior igiene, è avere una cesta della biancheria per i vestiti del neonato, separata dalla biancheria e dagli abiti del resto della famiglia.

Come lavare i vestiti dei neonati

Lavare gli indumenti del neonato con cura è importantissimo. Questo evita la possibilità che il bimbo abbia irritazioni o dermatiti, a causa della sua pelle delicatissima.

I vestiti dei neonati devono essere lavati ed igienizzati con attenzione, assicurandosi di usare prodotti idonei alla pelle delicata del bambino. Durante il lavaggio è sempre bene usare un detersivo per il bucato dei neonati e controllare che non rimangano tracce di detersivi nei tessuti.

Come lavare tutine ciniglia neonato? A quanti gradi lavare le lenzuola?

Questo dipende dalle esigenze delle mamme e dei papà rispetto ai capi da lavare; è possibile sia lavare a mano il corredino dei bambini che in lavatrice. Basta seguire le indicazioni date dai capi stessi.

Come lavare a mano i vestiti dei neonati

Lavare i panni a mano è particolarmente indicato quando si tratta di abiti delicati o poco sporchi. Le tutine e i body dei neonati con macchie di cibo o cacca andrebbero sempre pretrattate e messe in ammollo con detersivi delicati per eliminare lo sporco sulla parte macchiata.

I vestitini vanno poi risciacquati con abbondante acqua per non lasciare residui di sapone, dannosi per la pelle sensibile dei nostri neonati.

Il sapone di Marsiglia e l’acqua calda sono la scelta consigliata per la pulizia del capo di abbigliamento con macchie molto ostinate, come rigurgiti o altre sostanze organiche.

Lavare i vestiti del neonato in lavatrice: quale programma usare

L’utilizzo della lavatrice per lavare gli indumenti del nostro bambino è sicuramente è la cosa più pratica. In questo caso, bisogna utilizzare degli accorgimenti per lavare body, tutine, bavaglini e lenzuola dei bambini in lavatrice e seguire delle piccole regole per evitare il contatto con sostanze nocive per la salute del neonati.

È essenziale fare attenzione che la lavatrice, l’oblò e il dosatore siano perfettamente puliti e senza residui di detersivo. In questo modo si evita che il contatto con i panni durante i lavaggi provochi la formazione di batteri.

Come lavare i bianchi in lavatrice? Quali detersivi utilizzare in questo caso?

Anche per il lavaggio dei vestiti dei neonati in lavatrice vanno utilizzati detersivi delicati ed ipoallergenici, senza abbondare naturalmente! Occhio a non riempire troppo la lavatrice, in modo che i capi vengano puliti e che il lavaggio elimini eventuali batteri e sporco resistente.

Per non rovinare i capi durante il lavaggio, è importante dividere i panni rispetto ai programmi da utilizzare:

  • 90 gradi: a questa temperatura possono essere lavati asciugamani, bavaglini e tessuti in cotone, particolarmente sporchi di macchie di cibo o latte;
  • 60 gradi: si tratta del programma giusto per un lavaggio approfondito, adatto ai capi tipo body, o al bucato in cotone;
  • 30 gradi: la temperatura è giusta per lavare i vestiti del neonato che indossa giornalmente, come tutine, vestitini, pigiami e magliette;
  • a freddo: solitamente vestiti delicati come lana o tessuti simili si rovinano in acqua calda.
Come lavare vestiti neonato

Come scegliere il detersivo per lavare il corredino del neonato

I neonati hanno la pelle molto delicata e il detersivo per lavare il corredino del neonatodeve essere scelto con molta cura.

Innanzitutto, bisogna optare per un prodotto antibatterico affinché i vestiti del bambino risultino puliti e privi di batteri. Batteri e microrganismi, infatti, possono depositarsi nei tessuti e provocare fastidiose infezioni ai bambini.

Naturalmente, il sapone usato nei lavaggi degli adulti non è adatto per la pelle delicata dei neonati. Quindi, l’ideale è lavare il bucato dei bambini con un detersivo ipoallergenico, delicato e privo di fosfati. Se il prodotto è naturale ancora meglio!

Si può usare l’ammorbidente

Ammorbidente per neonati? No grazie!

Per la pelle delicata dei neonati è meglio evitare l’uso dell’ammorbidente. Spesso si tratta di prodotti ricchi di allergeni e troppo aggressivi che potrebbero provocare problemi alla cute del bambino.

La mamma può ricorrere alle soluzioni di una volta e utilizzare l’aceto bianco come ammorbidente per neonati!

Quando lavare vestiti neonato (ogni quanto lavare i vestiti)

I bavaglini, le tutine e i pigiamini vengono spesso a contatto con noi adulti, per cui è sempre meglio effettuare un lavaggio frequente dei vestiti dei neonati. Inoltre, i piccoli tendono a sporcarsi con il latte, a causa della bava o con piccoli rigurgiti, dunque richiedono cambi frequenti e altrettanti lavaggi.

Il lavaggio del sacco nanna, dei lenzuolini è consigliabile farlo più volte a settimana, visto che il neonato passa molto tempo nel lettino. Per i capi nuovi è sempre meglio lavare ed igienizzare tutto prima del primo utilizzo.

Come igienizzare e sbiancare i capi dei bambini con i detergenti naturali

Nell’articolo ho ripetuto spesso quanto sia delicata la pelle del bambino, soprattutto nei primi mesi di vita, e quanto sia importante lavare i vestiti dei neonati spesso e con prodotti naturali.

L’uso di candeggina, sbiancanti e ammorbidente può provocare nel bambino allergie e dermatiti. I rimedi naturali di una volta, del resto, sono ideali per igienizzare e sbiancare i vestiti dei neonati senza aggredire la pelle.

L’aceto bianco, l’acido citrico e il bicarbonato possono essere usati al posto dell’ammorbidente, donando morbidezza al bucato. I prodotti naturali e biologici puliscono a fondo i vestiti dei neonati, hanno comunque un effetto inodore e sbiancante, e preservano la salute del bambino.

Bicarbonato

Il bicarbonato può essere usato come sbiancante, sia per pretrattare il capo che per il lavaggio dei vestiti del neonato in lavatrice. Elimina gli odori sgradevoli causati, soprattutto, dai pannolini e gli aloni che possono rimanere sui vestiti del bambino.

Nortembio Bicarbonato di Sodio Biologico 6 Kg. Input di Origine Naturale. Bicarbonato di Sodio Senza...
  • 🌱 BICARBONATO BIOLOGICO. Bicarbonato di...
  • 🧽 MULTIPLI USI. Il Bicarbonato di Sodio...
  • 💚 DETERGENTE NATURALE AL 100%. Realizzato...

Ultimo aggiornamento: 2022-11-15 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

Aceto bianco

L’aceto bianco è il sostituto ideale dell’ammorbidente. Basta metterlo nella vaschetta e conferirà morbidezza ai capi, senza trasferire l’odore forte che lo caratterizza.

Offerta
Ponti Aceto di Vino Bianco in Bottiglia da 1L, Aceto Bianco Delicato di Qualità con Acidità 6%...
  • GUSTO DELICATO – L'aceto di vino bianco...
  • CONDIMENTO UNIVERSALE – L'aceto bianco...
  • PLASTICA RICICLATA – L'aceto Ponti è da...

Ultimo aggiornamento: 2022-11-15 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

Acido citrico

L’acido citrico ha molteplici vantaggi, sia per il suo valore green che per il suo utilizzo in sostituzione dell’ammorbidente. È facilmente reperibile nella formulazione in polvere, sia nei supermercati che nei negozi di prodotti biologici. Va diluito nell’acqua ed è molto pratico.

Offerta
Acido Citrico 1kg
  • Acido Citrico 1Kg
  • 100% Puro e naturale
  • Per bombe da bagno

Ultimo aggiornamento: 2022-11-15 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia in scaglie è uno dei prodotti ideali per lavare il corredino neonato, in quanto è un prodotto naturale composto da olio d’oliva e soda.

Può essere usato sia in lavatrice che in ammollo per pretrattare la macchia. In entrambi i casi ti consiglio di associarlo ad un cucchiaio di bicarbonato o di sale, per rendere il prodotto più efficace. Si tratta di una soluzione ottima anche per lavare il corredino del neonato ingiallito.

Offerta
Spuma di Sciampagna Sapone Da Bucato Marsiglia - 250 Gr
  • Ideale per capi delicati
  • Indicato per pretrattare le macchie
  • Lascia le mani morbide

Ultimo aggiornamento: 2022-11-15 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

Consigli pratici

Ecco alcuni consigli pratici sul primo lavaggio del corredino, su come stenderlo e come asciugarlo correttamente.

Come lavare il primo bucato dei neonati

Il corredino dei piccoli deve essere tutto lavato ed igienizzato prima di essere utilizzato dal bambino. Per le mamme e i papà questo è un momento particolarmente emozionante perché avviene quasi a ridosso della nascita.

Usare un sapone specifico e naturale per i capi è fondamentale per evitare allergie o irritazioni. Per una questione di igiene non devono essere assolutamente lavati insieme ai capi degli altri membri della famiglia.

Come stendere e asciugare il corredino di un neonato

Dove stendere il corredino del nostro neonato? Si può utilizzare l’asciugatrice per asciugare i vestitini del neonato?

Se si abita in città il primo pensiero va allo smog e alle sostanze che il bucato potrebbe assorbire. Per cui bisogna scegliere un posto riparato, così da evitare un contatto diretto con eventuali polveri sottili. A seconda delle indicazioni sui capi, è possibile utilizzare l’asciugatrice.

Quando i panni sono stesi al sole, vanno girati sempre al rovescio per evitare che i capi si ingialliscano o che si formino aloni. Prima di riporre gli abiti, è bene assicurarsi che il bucato sia completamente asciutto, per evitare cattivi odori o muffe.

Domande frequenti

Come lavare i pannolini lavabili?

Puoi lavare i pannolini lavabili di cotone in lavatrice a 60°, con un detersivo ecologico in polvere. Usa metà dose ed elimina i residui di sapone con un risciacquo extra. Per l’asciugatura è consigliato stenderli al sole in tutte le sue parti compresi gli inserti, per una maggiore durata dei pannolini.

Si può usare la candeggina per il bucato del neonato?

L’uso della candeggina è sconsigliato perché può avere un effetto irritante sulla pelle delicata del bambino. Può essere facilmente sostituita da bicarbonato o altri prodotti naturali.

Conclusioni

In questo articolo ho cercato di raccontarti come il lavaggio corretto del corredino sia fondamentale per l’igiene e il benessere dei bimbi. Continua a seguire il mio blog per altri piccoli consigli utili e curiosità sulla crescita del bambino.