La guida definitiva su come togliere la ruggine da qualsiasi superficie

La guida definitiva su come togliere la ruggine da qualsiasi superficie

Nella vita di ogni giorno sono numerosi gli oggetti metallici che, prima o poi, sono attaccati dalla ruggine. Ma la ruggine non riguarda esclusivamente gli oggetti in metallo, poiché esistono numerosi oggetti che possono entrare in contatto con la ruggine, rovinandosi delle volte, quantomeno a prima vista, irrimediabilmente.

Tuttavia non è sempre necessario buttare via un oggetto che è entrato in contatto con la ruggine, poiché esistono alcuni metodi per togliere la ruggine dalle superfici e riportare in vita l’oggetto compromesso.

In questa guida cercheremo di comprendere quali sono i metodi più efficaci per togliere la ruggine, senza dover per forza buttare via l’oggetto che è entrato in contatto con essa.


Togliere la ruggine: la guida definitiva

In questa guida cercheremo di procedere passo per passo, prendendo in esame ogni singolo caso di oggetti che potrebbero essere entrati in contatto con la ruggine e che necessitano di avere una ripulita.

Il processo di ossidazione non riguarda infatti esclusivamente un metallo, ma si verifica nei metalli più diversi, addirittura sul rame, l’alluminio e l’acciaio inox. Ci sono poi tutti quei casi di oggetti che si macchiano a causa del contatto con la ruggine, come i vestiti, che occorre in qualche modo pulire.

Cercherò di darvi consigli mirati per ogni singola tipologia di oggetto, di modo da riuscire a semplificare il processo di pulizia.


Come togliere la ruggine dal ferro?

Il ferro è il materiale che più di tutti è spesso interessato dalla ruggine, ovvero quello che più di frequente è affetto da questo problema. Un esempio emblematico sono le padelle in ferro usate nelle cucine, che non possono assolutamente essere lavate in lavastoviglie per evitare proprio la formazione della ruggine.

Il ferro è anche un materiale che, se lasciato a lungo in contatto con la ruggine, ne viene corroso, mettendo seriamente in pericolo la sua resistenza e stabilità.

Ci sono vari modi per eliminare la ruggine dal ferro e uno dei principali e anche dei più efficaci è un metodo chimico, che prevede l’uso del cloruro ferrico.

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

In questo caso occorre semplicemente immergere l’oggetto arrugginito all’interno del liquido e lasciarlo in ammollo per alcuni minuti.

Lo svantaggio di questo meccanismo è sicuramente il fatto che il liquido è tossico e va dunque usato con particolare attenzione e parsimonia, ma quando l’oggetto è molto danneggiato dalla ruggine, rimane una delle poche soluzioni a disposizione.

Esistono delle alternative naturali per eliminare la ruggine dal ferro, che ovviamente sono meno drastiche della soluzione appena suggerita e prevedono l’uso di:

  • Aceto bianco e acqua: occorre immergere l’oggetto all’interno del composto per alcune ore, poi strofinare con forza con un panno, una spugnetta o carta vetrata;
  • Limone e sale fino: bisogna preparare un composto con 3/4 di sale e 1/4 di limone, facendolo diventare una pasta, mescolandolo, Si può poi riporre il composto sull’oggetto, lasciarlo agire e spazzolare;
  • Cipolla e zucchero: puoi tagliare a metà la cipolla, cospargerne una parte con lo zucchero e sfregare con forza sull’oggetto.

Tutti questi cibi contengono acidi e possono essere utili per togliere le macchie di ruggine dal ferro, ma ricorda sempre di usare occhiali e guanti per la tua massima sicurezza.

come togliere la ruggine

Come togliere la ruggine dal pavimento?

Quando la ruggine intacca il pavimento di casa, si è spesso tentati di sfregare con grande energia la zona colpita per eliminarla, ma in questo modo si rischia di danneggiare irrimediabilmente il pavimento.

Ci sono delle soluzioni per togliere simili macchie di ruggine, che sfruttano dei semplici ingredienti che si posseggono nelle nostre cucine, come il sale, il limone o il bicarbonato. Vediamo quali sono i metodi principali.

Il primo metodo è quello che sfrutta la forza dell’aceto bianco. Se la macchia di ruggine è presente da tempo sul pavimento, si consiglia di bagnare un panno di aceto, riporlo sulla macchia e lasciarlo agire per almeno 30 minuti.

Il metodo è particolarmente efficace su pavimenti lucidi e poco porosi.

Se però questo metodo non dovesse funzionare e specie sui pavimenti in gres, è possibile usare un composto di bicarbonato di sodio e limone.

Prendete un cucchiaio di bicarbonato e aggiungeteci qualche goccia di limone, mescolando dovreste ottenere una pasta simile al dentifricio.

Il composto va riposto sulla macchia e lasciato agire per circa 5 ore. Qualora la macchia dovesse essere ancora presente, si può ripetere l’operazione più volte.


Come togliere la ruggine dall’acciaio?

L’acciaio, specie nella sua versione inox, non dovrebbe venire intaccato dalla ruggine, eppure questo fenomeno si verifica comunque, specie con oggetti la cui qualità dell’acciaio non è molto alta.

Il metodo che più si dimostra efficace per togliere la ruggine dall’acciaio è quello di creare un composto con succo di limone e sale fino.

Basterà spremere un limone in un bicchiere, aggiungerci un pizzico di sale e creare un composto sull’oggetto in acciaio. Dopo di che sarà sufficiente lasciare agire il composto per almeno un’ora e strofinare con forza la superficie. La ruggine dovrebbe venir via senza troppe difficoltà.

Un’altra possibilità è quella di usare il cremor tartaro, a cui andrebbe sempre aggiunto del limone.

Cremor Tartaro - 1 kg
  • Agente lievitante naturale
  • Insieme al bicarbonato di sodio genera...
  • Usato nel bucato ha un potere smacchiante

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il procedimento da seguire è poi sempre il medesimo, basta creare una sorta di pasta con i due ingredienti e lasciarla agire sulla superficie da trattare.


Come togliere la ruggine dai vestiti e dai tessuti?

Diverso è il caso in cui siano i vestiti o dei tessuti ad essere entrati in contatto con la ruggine ed essersi macchiati. Togliere la ruggine da questi capi non è poi così semplice e la ruggine potrebbe rimanere sui vestiti anche dopo diversi lavaggi a mano. Esistono però dei rimedi naturali che aiutano ad eliminare la ruggine, preservando l’integrità dei capi.

Il procedimento prevede di inumidire la zona macchiata con un poco d’acqua, dopo di che cospargete del sale fino al di sopra e aggiungete qualche goccia di limone appena spremuto.

A questo punto mettete il capo alla luce diretta del sole e lasciatelo asciugare per un po’ di tempo. Trascorso questo lasso di tempo eliminate il sale dal tessuto e verificate se la macchia è stata eliminata.

Qualora la macchia non fosse più lì, potete passare poi al lavaggio in lavatrice per eliminare del tutto i residui. Nel caso invece la macchia fosse sempre presente, potete ripetere l’operazione.

L’alternativa è quella di usare il bicarbonato di sodio, versandolo sulla zona macchiata e strofinando con uno spazzolino da denti.

Qualora il tessuto macchiato di ruggine fosse molto resistente, come ad esempio degli strofinacci da cucina o delle lenzuola, potete provare infine la più drastica soluzione della candeggina, a cui abbinare un lavaggio in lavatrice.


Come togliere la ruggine da una bicicletta?

Uno degli oggetti che maggiormente entra in contatto con la ruggine, sono le biciclette, poiché trascorrono molto tempo sotto le intemperie e a contatto con gli agenti atmosferici.

Alcune zone della bici diventano molto soggette alla ruggine e occorre intervenire presto, perché la ruggine avvia un processo di corrosione che potrebbe danneggiare irrimediabilmente la bici.

Il metodo migliore per la rimozione della ruggine dalla bici è quello meccanico. Ciò significa che la bici andrà carteggiata con della carta vetrata a grana più o meno grossa, in base alla quantità di ruggine presente sulla bici.

Carteggiare significa strofinare la parte arrugginita con la carta vetrata, che è un particolare tipo di carta abrasiva, che sfregata sulla superficie, la leviga, eliminando la ruggine.

S&R Carta Vetrata Abrasiva per Legno metallo Muro. Set di 5 Rotoli 93 mm x 5 m con grana...
  • SET 5 ROTOLI - Set di Carta Vetrata Abrasiva...
  • CARTA DI QUALITÀ - Le venature della carta...
  • ROTOLI UNIVERSALI - Per levigatura e...

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Qualora la carta vetrata non dovesse bastare, significa che l’unica soluzione è quella di farsi aiutare da un macchinario apposito, come una levigatrice, che possiede una forza maggiore rispetto al carteggio manuale.

Jellas Levigatrice 13000 RPM, Levigatrice Mouse Multifunzioni 220W con Scatola Raccolta di Polvere,...
  • 【Motore da 220 W / 13000 RPM】Il motore in...
  • 【Aspirazione efficiente】I sistemi di...
  • 【Design ergonomico】L'impugnatura in gomma...

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Una volta carteggiata la superficie, prima della verniciatura, consiglio sempre di trattare la zona con un prodotto antiruggine, di modo da prevenire l’insorgere del problema in futuro.

Nel caso delle biciclette, un prodotto specifico come il WD40 può essere di grande aiuto:

Offerta
WD-40 Bike Detergente Bici Spray ad Azione Rapida, 500 ml
  • WD-40 Bike Detergente è stato concepito per...
  • La formula polivalente lo rende sicuro su...
  • Compatibile con tutti i materiali

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come togliere la ruggine senza carteggiare?

Eliminare la ruggine senza carteggiare la superficie rovinata è possibile in via teorica, ma tanto dipende dalla superficie che deve essere trattata.

Nel caso di macchie di ruggine sui tessuti o indumenti ad esempio, carteggiare non è mai necessario, ma su superfici ferrose o metalliche, spesso il carteggio è la soluzione più efficace.

Se però vi è la necessità di evitare di carteggiare, il mio consiglio è sempre quello di procedere con uno dei seguenti metodi:

  • Creare un impasto di sale fino e limone da porre sulla superficie;
  • Formare un composto di bicarbonato di sodio e limone per trattare l’oggetto;
  • Mettere l’oggetto in ammollo nell’aceto.

Se tutti questi metodi naturali non dovessero aver successo e l’oggetto da trattare non è eccessivamente delicato, non rimane che provare un prodotto apposito di origine chimica, che di solito è molto efficace, come quello che trovate a questo indirizzo.


Come togliere la ruggine dal marmo?

Il marmo è un materiale altrettanto ostico, quando si parla di eliminare le macchie di ruggine e il motivo è che alcuni prodotti, come il limone o il bicarbonato, lo potrebbero danneggiare per via degli agenti chimici che contengono.

Un rimedio naturale abbastanza efficace è il sale fino da cucina, che andrebbe lasciato in posa per almeno 24 ore sulla macchia per riuscire a vedere dei risultati apprezzabili.

Qualora però il sale non dovesse dare i risultati sperati, vi consiglio l’acquisto di un prodotto specifico per donare al marmo il suo bell’aspetto originale, come quello che segue:

Offerta
RINNOVA MARMO MAXI kit per pulire marmo macchiato eliminare opacità graffi corrosioni incrostazioni...
  • per rinnovare la lucidatura a specchio del...
  • eliminare macchie di corrosione causate da...
  • eliminare macchie di incrostazioni da calcare

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Meglio se unito ad un antiruggine specifico per il marmo come il seguente:

FILA Surface Care Solutions Fila No Rust Smacchiatore Rimuovi Ruggine, Elimina La Ruggine Da Marmo,...
  • NORUST è uno smacchiatore ideato per la...
  • MULTISUPERFICIE: smacchia la ruggine...
  • FORMULA NON ACIDA: è particolarmente...

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come togliere la ruggine dalle cromature?

Per eliminare la ruggine dalle cromature, vi sarà necessario un prodotto specifico come il WD40, un pezzo di lana d’acciaio e un panno in microfibra.

Il primo passo è quello di acquistare il WD40 che trovate semplicemente anche su Amazon.

WD-40 49985 Specialist antiruggine
  • Durchdringt Veloce E Risolve Fisso Meccanica
  • Idoneo Per Metalli, Legierungen
  • Collegamenti a Vite Veloce E Efficace...

Ultimo aggiornamento 2021-11-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Dopo di che potrete prendere un pezzo di lana d’acciaio imbevuto del prodotto e strofinarlo sulle cromature sino ad eliminare ogni traccia di ruggine.

Infine occorre lucidare le cromature con un panno in microfibra, utile per donare nuova lucentezza alle superfici trattate.


Come togliere la ruggine dal water e dalla vasca da bagno?

Le macchie di ruggine sono abbastanza frequenti nei water e nelle vasche da bagno, specie quando non si usano dei prodotti specifici per la loro pulizia

Per eliminare la ruggine dal water, consiglio di eliminare come prima cosa l’acqua dal fondo del water. Per farlo si può usare anche la pompetta di una bicicletta “al contrario”, aspirando dunque l’acqua e svuotandola altrove.

Una volta rimossa l’acqua è possibile trattare la zona arrugginita con metodi naturali, come il bicarbonato di sodio o il sale con limone, lasciandoli agire e strofinando con forza.

In alternativa è sufficiente usare dei prodotti specifici chimici, che svolgono un’azione disincrostante e che dovrebbero riuscire a portare sia il water che la vasca da bagno allo splendore originale senza troppa fatica.


Come togliere la ruggine con la Coca Cola?

Non è una leggenda metropolitana che la Coca Cola svolga una forte azione antiruggine, anche se i risultati con l’uso di questa bevanda, sono a mio avviso spesso altalenanti.

Se comunque volete provare ad eliminare la ruggine con la Coca Cola,, è sufficiente immergere il prodotto nel liquido per almeno mezzora e strofinare con forza, una volta trascorso questo lasso di tempo.


Come togliere la ruggine dalla ghisa?

Anche la ghisa può essere intaccata dalla ruggine e questo fenomeno capita spesso quando si posseggono delle pentole o padelle in questo materiale, perché la ghisa è un ottimo conduttore di calore e si presta particolarmente bene alla preparazione di alcuni alimenti.

Nel caso la padella in ghisa si sia arrugginita, il primo passo è quello di cospargere la padella con un buon quantitativo di sale fino e strofinarlo poi con una patata tagliata a metà.

Sarà sufficiente strofinare con una certa pressione, seguendo dei movimenti circolari per eliminare la ruggine sulla superficie.

Terminato il processo, potrai lavare la padella sotto l’acqua corrente e asciugarla con molta cura, perché è importante che non rimanga umida, altrimenti la ruggine potrebbe ricomparire.

Una volta asciutta, cospargi la superficie della padella con un filo d’olio, spalmato omogeneamente su tutta la superficie, di modo da proteggere la padella da altri possibili difetti.

Qualora il metodo non fosse sufficiente ad eliminare la ruggine, è possibile immergere la padella in un composto di acqua ed aceto di vino bianco.

La padella andrà completamente immersa al suo interno e dovresti vedere col trascorrere del tempo la ruggine venir via dalla padella.

I tempi di immersione variano in base alle dimensioni della padella e alla grandezza della parte intaccata dalla ruggine, ma nel giro di qualche ora dovresti vedere i primi risultati.

Una volta che la ruggine pare essere andata via, potrai strofinare con uno spazzolino da denti, qualora vedesti ancora residui di ruggine sulla superficie.

Occorre poi lavare la pentole e asciugarla per bene. Infine potresti mettere la padella in forno per circa mezzora, di modo che evapori completamente l’umidità.


Come togliere la ruggine dall’alluminio?

Per l’alluminio il procedimento di eliminazione della ruggine è del tutto simile a quello valido per altri metalli simili. Si prova inizialmente con composti naturali come l’impasto di sale fino e limone o bicarbonato di sodio e acqua.

Nei casi più difficili occorre acquistare un prodotto specifico di origine chimica che svolga un’azione più aggressiva.


Potrebbe anche interessarti:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Post recenti