Cosa sognano i neonati quando dormono, piangono e ridono

Avere un neonato insegna ogni giorno qualcosa di nuovo ai genitori e non si smette mai, ad essere genitori si impara per sempre. Molte genitori si pongono una specifica domanda: cosa sognano i neonati quando dormono. In quest’articolo lo spieghiamo dettagliatamente.

Facciamo una premessa, come ben sapete i neonati dormono per la maggior parte del giorno e durante il sonno cominciano a muovere le mani, le gambe, a sorridere ma in realtà stanno semplicemente sognando e il rilassamento dei muscoli provoca i vari movimenti.

Ciò sicuramente vi provocherà stupore, ma ci sono diversi studi di neuroscienziati che confermano questa cosa.

Purtroppo appena nati, i bambini non riescono ancora a relazionarsi con il mondo esterno, a sentire bene i suoni e a vedere ciò che li circonda. Tutti i loro sensi sono in fase di sviluppo. Dal punto di vista delle emozioni, per la neo mamma e il neo papà sono cose di cui stupirsi e sicuramente da immortalare, secondo la scienza non si dovrebbe dare molto peso a queste manifestazioni.

Attenzione però alle informazioni che girano sui social network, meglio affidarsi a delle teorie scientifiche, in maniera tale da essere sicuri.

R00544 Adesivi Murali Bambino Ecologici e Anallergici Soffice Effetto Tessuto Riposizionabile...
  • Gli adesivi murali per bambini di Kina sono...
  • Facili da applicare su molteplici superfici...
  • Gli adesivi effetto tessuto di kina si...

Ultimo aggiornamento: 2022-11-23 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

Cosa sogna un neonato

Su cosa sognano i neonati, lo psicologo David Foulkes ha scritto un libro interessante da leggere anche più volte nel corso dell’infanzia del bambino. Lui affronta il tema del sogno spiegando che i bambini così piccoli non sono in grado di percepire la realtà, quindi non riescono a sognare.

Al contrario, esistono diverse ricerche attendibili sul tema opposto da poter consultare per capire tutto sui sogni e l’infanzia.

Seguendo la seconda corrente, ecco un esempio. Da una ricerca sembra emergere che i bambini morti in modo prematuro, hanno avuto la capacità di sognare la loro vita precedente. Ma non è ancora stato provato.

Tuttavia durante la notte, il bambino ha la capacità di rielaborare con cura le sensazioni e le emozioni che ha acquisito durante il giorno. Non riesce ad averne memoria come gli adulti e il risultato è un sogno in stato Rem. Durante quest’attività, rinforza gli schemi di emozioni e sensazioni che gli saranno utili per lo sviluppo della sua infanzia.

Ad esempio, la memoria comincia ad immagazzinare i ricordi e ciò garantisce lo sviluppo della lingua del bambino e la percezione di immagini e suoni.

Un neonato non avrà memoria dei sogni e non saprà distinguere la realtà da essi. Per Freud, i sogni sono brevi e riguardano spesso un bisogno avuto durante il giorno.

Cosa sognano i neonati quando piangono

A volte però accade che piangono nel sonno, probabilmente hanno avuto un incubo. Il bambino può sognare un malessere che ha ( mal di pancia, rossori, rigurgito) e che non sa comunicare.

Perciò bisogna aiutarli con un attività rilassante prima del sonno, cullandoli o con una ninna nanna.

Cosa sognano i neonati quando ridono

I neonati sognano anche quando ridono, quest’attività non è spontanea come per i bambini più grandi e se accade nel sonno, allora stanno sognando una cosa bella. Molte leggende antiche spiegano che i neonati sognano gli angeli quando sorridono. Ma ovviamente non è un dato scientifico.

La cosa certa è che prima di un mese di vita, i bambini non riescono a ridere e sorridere per attività esterne di vita reale.

Potrebbe anche interessarti leggere l’articolo su quando iniziano a sorridere i neonati.

Cosa sognano i neonati

Quando iniziano a sognare i neonati

Molti genitori si chiedono quando iniziano a sognare i nascituri, la risposta è subito. Dal primo giorno di vita i neonati sognano.

Riguardo ai sogni reali, secondo David Foulkes, il piccolo riesce a fare sogni come un adulto solo dall’età di 7 anni. Diventano autonomi e si autoaffermano. L’inconscio è riuscito ad immagazzinare esperienze reali che possono essere tramandate nei sogni.

Quanto dura il sogno

Un neonato dorme circa 16-18 ore al giorno e secondo la scienza, sogna in media 10-12 ore. Mentre i neonati sognano, capiterà che fanno movimenti strani con le gambe, le braccia, la bocca e le palpebre.

Le differenze tra neonati e bambini più grandi riguardano sostanzialmente la tipologia di sonno, i neonati sognano anche in fase REM (rapid eye movements), crescendo il cervello capisce che si è attivi e non riesce ad addentrarsi nell’inconscio.

Con l’età i bimbi cominciano anche a ricordare i sogni e se sono incubi si possono svegliare di soprassalto e avere paura nel cuore della notte. I neonati tendono a non avere memoria di ciò che accade durante attività notturne.

R00576 Adesivi Murali Bambino Ecologici e Anallergici Soffice Effetto Tessuto Riposizionabile...
  • Gli adesivi murali per bambini di Kina sono...
  • Facili da applicare su molteplici superfici...
  • Gli adesivi effetto tessuto di kina si...

Ultimo aggiornamento: 2022-11-23 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

La fase in cui sogna di più

I neonati hanno delle fasi del sonno più leggere e spesso sono in fase REM, questa fase si identifica perché il loro corpo è attivo, mentre la mente no. Loro sono in grado di sognare anche con il sonno leggero, proprio come accade per le donne in gravidanza.

Solo con l’età, il sonno diventa più profondo e i sognano meno volte. Secondo alcuni studi però, i sogni diventano più lunghi.

Domande frequenti

Perché i neonati sorridono nel sonno?

I sorrisi dei neonati sono una cosa bellissima, ma la scienza rivela che nei primi mesi di vita ciò che i genitori credano sia un sorriso, è dovuto al rilassamento dei muscoli.

Infatti capita spesso, che nel sonno, faccia anche delle smorfie buffe da immortalare, ma anche queste dipendono dai muscoli. Purtroppo i bimbi appena nati non riescono a collegare suoni, voci e vedere ciò che fanno gli adulti, come detto sopra, quindi non potrebbero reagire alle loro manifestazioni.

Perché si sogna un bimbo neonato

Dopo aver scoperto cosa sognano i neonati, vogliamo spiegarvi anche perché le persone sognano i neonati. Secondo alcune ricerche dei neuroscienziati, sognare un bimbo neonato maschio o femmina, vuol dire che sta per nascere una nuova parte di voi stessi. Se il neonato è vivo, vuol dire che ti stai confrontando con decisioni da dover prendere in tempo breve, ma il tuo cervello ha già scelto per te.

Sognare una neonata, si riferisce alla tua parte femminile. La decisione da prendere riguarda te in quanto madre, seduttrice, fidanzata o moglie. Oppure qualche trauma irrisolto durante l’infanzia.
Se il neonato nel sogno è morto, secondo alcune teorie, vuol dire che il cambiamento è già in atto e tu stai pensando ancora cosa fare. Se invece dorme, significa che c’è qualche cambiamento in atto, ma lentamente.

Se tieni il piccolo in braccio vuol dire che è stato accettato il cambiamento e sei pronto per fare nuove esperienze e provare nuove sensazioni. Se nel tuo sogno, il neonato piange significa che si sta facendo resistenza al cambiamento nella tua vita da adulto e non dai ascolto.

Questa tipologia di sogno, il cervello non lo associa ad una gravidanza, ma ad una cosa personale. Alla mancanza di benessere in quel momento oppure ad una nuova esperienza.

Brutti sogni in gravidanza: ecco perché succede

Molte donne in dolce attesa, spesso dichiarano di fare brutti sogni durante la gravidanza, in particolare nel primo trimestre. La spiegazione principale degli incubi è senz’altro lo stress e le ansie che si hanno relative alla consapevolezza di avere una nuova vita in grembo, alla gravidanza e alla crescita del bambino. Molte hanno memoria di sogni lugubri e spaventosi.

Nonostante le donne incinte abbiano un sonno leggero, la scienza conferma che riescono a ricordare cosa sognano, perciò spesso il loro risveglio è traumatico.

In particolare in base al trimestre in cui si trovano, sognano cose diverse:

Primo trimestre: la consapevolezza di stare per diventare mamma prende l’assalto e spesso si sognano girini o pozzanghere, oppure che la mamma si reca in ospedale e il bimbo è già lì accanto a lei.

Secondo trimestre: i sogni e gli incubi ricorrenti sono sul momento del parto, i momenti prima e dopo che possono essere piacevoli e finire in modo spensierato o andare male. Purtroppo, come detto sopra accade spesso di avere quest’incubo, ma non bisogna farsi scoraggiare.

Terzo trimestre: lo stress aumenta e c’è agitazione perché state per diventare genitori, le donne in questa fase spesso sognano animali, la faccia del bimbo e la sua voce, oppure la propria mamma e gli ex fidanzati. Spesso accade anche di sognare parenti morti, il loro ruolo funge da protettori verso i genitori e il bimbo.

Quando avrete incubi cercate di restare serene e calmarvi, niente potrà ridarvi la gioia della gravidanza, è solo il vostro inconscio. Fate un respiro e rilassatevi.

In quest’articolo abbiamo spiegato perché i neonati sognano, i sogni dei neonati quando ridono e piangono, perché sorridono nel sonno. Al contrario di alcune tesi che rivelano che i neonati non possono sognare.