Dove si buttano i pannolini?


dove buttare i pannolini

Una volta che il nostro piccolo è venuto al mondo inizieremo ad avere a che fare con i pannolini, un rapporto che andrà avanti a lungo e che ci accompagnerà durante la crescita del piccolo.

Impareremo ad usarli correttamente, a fasciarci per bene il neonato e a cambiare taglia in base ai progressi del nostro piccolo.

Non ultimo ci sarà anche da capire uno dei più grandi dilemmi: dove buttare i pannolini?

Non c’è una risposta univoca a questa domanda, ma varie risposte in base al tipo di pannolini che si decide di utilizzare.

Cerchiamo di vederle tutte.


Dove si buttano i pannolini usa e getta?

I pannolini in assoluto più utilizzati per la loro semplicità di utilizzo e praticità, sono senza dubbio i pannolini usa e getta.

Quasi ogni famiglia ci ha avuto a che fare senza ombra di dubbio. Per capirci meglio e fare un esempio concreto, si tratta dei classici pannolini Pampers.

Solitamente come prima cosa questi pannolini vengono gettati in casa all’interno del bidone mangiapannolini, ma poi in che bidone dovranno mai essere smaltiti?

Questi pannolini sono realizzati a partire da varie lavorazioni della carta o ovatta, ma posseggono al loro interno anche alcune parti derivate dalla plastica.

La loro composizione multi-materiale, nonché il fatto che al loro interno siano presenti scarti di feci e urina del neonato, fa sì che nella maggior parte dei comuni italiani, debbano essere gettati nel bidone dell’indifferenziato, ovvero insieme a tutta quella spazzatura che non si può riciclare.

Per sicurezza chiedete informazioni più esatte nel vostro comune, ma tenete conto che in genere è così.

Esistono alcuni comuni in Italia che per stimolare l’uso di pannolini riutilizzabili e ridurre così gli scarti gettati dalle famiglie, fanno pagare un supplemento per i pannolini, pesandoli ogni volta che li si deve buttare.


Dove si buttano i pannolini biodegradabili?

Diverso è il caso dei pannolini biodegradabili. Questi pannolini sono infatti in grado di decomporsi e tendenzialmente dovrebbero essere gettabili all’interno dell’umido.

Non sono tanti questo tipo di pannolini in commercio, poiché anche quando un pannolino è prodotto con materiali 100% naturali, non è affatto detto che sia compostabile.

Sono realizzati con materiali 100% naturali, di origine vegetale e sono ipoallergenici e molto versatili per il bambino.

Lo svantaggio è il loro costo è maggiore rispetto ai pannolini tradizionali.

Al supermercato non mi è mai capitato di trovarne dei modelli, mentre su Amazon sono riuscita a trovarne un solo modello che vi propongo di seguito.

Beaming Baby - Bio-Degradable Nappies, Pannolini Biodegradabili, misura 2 media, 40 pannolini
  • Contiene il 30% di sostanze chimiche in meno...
  • Il lenzuolo superiore è realizzato con...
  • Combinato con un nucleo assorbente totalmente...

E i pannolini lavabili?

La vera alternativa ai pannolini usa e getta sono sicuramente i pannolini lavabili, veri prodotti ecologici e in grado di far risparmiare parecchi soldi ai neo-genitori.

E’ vero che occorre acquistarne una bella quantità, sicuramente più di 10 o meglio ancora di più, ma il costo iniziale si riassorbe in poco tempo, se pensate a quanti soldi spende una famiglia che usa pannolini usa e getta.

I pannolini lavabili sono fatti di tessuti naturali, di solito 100% cotone, non irritano la pelle del bambino ed è sufficiente lasciarli andare in lavatrice per riaverli come nuovi.

Sono infatti spesso usati dai bambini che hanno allergie o fastidi derivati dall’utilizzo di pannolini usa e getta.

Sono l’unica soluzione veramente ecologica per non avere un peso sull’ambiente e vivere una vita con il neonato 100% green.

Qui di seguito il modello che ho scelto per il mio piccolo:

Bambino Mio SO BUM Miosolo Api, Pannolino Lavabile Tutto-In-Uno, Multicolore
  • Un pannolino lavabile "tutto-in-uno"...
  • La taglia del pannolino può essere regolata...
  • L'inserto super assorbente e lo strato...

Nei prossimi giorni preparerò una recensione del modello, dove vi racconterò pregi e difetti.

Ammetto che io non ho optato per una scelta completamente green, ma ho deciso di alternare pannolini usa e getta e pannolini lavabili, in modo da dare un po di tregua al piccolo, specie durante la notte, e ridurre l’impatto ambientale dei pannolini.


Dove si buttano i pannolini naturali ed ecologici?

I pannolini naturali ed ecologici sono pannolini realizzati da materiali naturali, di origine vegetale e sostenibile.

In questo settore il marchio più conosciuto e migliore è sicuramente Eco by Naty, un marchio che ha fatto della sua sostenibilità un marchio di fabbrica, che produce pannolini di ottima qualità e completamente certificati.

Anche in questo caso volendo li trovate su Amazon a questo link.

Ciò che non cambia con questo tipo di pannolini è lo smaltimento. Anche questi infatti sono destinati a finire nel bidone dell’indifferenziato.

Ciò che cambia sono sicuramente i tempi dello smaltimento, molto più veloci per questo tipo di prodotto.


Potrebbe anche interessarti:

Ultimo aggiornamento 2020-11-30 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Recent Posts