E’ possibile lavare bianchi e colorati insieme?


è possibile lavare bianchi e colorati insieme

Ricorso ancora la prima volta che andai a vivere da solo e mi ritrovai per la prima volta ad aver a che fare con quell’elettrodomestico bianco e rettangolare denominato lavatrice.

Ammetto che avevo la bellezza di 23 anni e non avevo la più pallida idea su come cominciare ad usare quello strumento che ai tempi mi pareva complicato.

Avevo anche comprato una lavatrice slim (ovvero con una profondità inferiore ai 45 cm), perché nel piccolo appartamentino che mi ospitava non c’era affatto spazio e questa si rivelò essere l’unica soluzione a disposizione.

Fu ovvia la chiamata alla mamma con le prime domande fondamentali: come si avvia la lavatrice? Dove si mette il detersivo?

Ciò che però mia madre si dimenticò di dirmi in quel momento, riguardava i capi da inserire all’interno del cestello della lavatrice.

Ad alcuni sembrerà forse ovvio, ma per me ai tempi non lo era affatto: è necessario seguire una logica nel selezionare i capi da inserire nella lavatrice per il lavaggio.


Si possono lavare i capi bianchi e colorati insieme in lavatrice?

La risposta a questa domanda è sia un sì che un no e per spiegarvi il perché occorre fare qualche passo indietro nella mia personale esperienza.

Dopo qualche mese che vivevo da solo, mia madre mi invitò a pranzo e mentre mangiavamo il discorso cadde senza volerlo sul lavaggio dei miei capi.

Non potete immaginare la faccia di mia mamma quando gli raccontai, che mi limitavo ad inserire i capi misti nel cestello e azionare il programma veloce.

Dopo essersi ripresa un pochino, mi spiegò come lavare le lenzuola (che hanno ovviamente un lavaggio diverso dai capi normali) e come suddividere i capi per il lavaggio.

A quanto pare non si possono infatti lavare capi colorati e bianchi insieme, anche se io lo avevo fatto per oltre 3 mesi.

Per farla semplice, se si possiede una t-shirt bianca e una colorata da lavare, le due non devono entrare nel cestello della lavatrice insieme.

I capi bianchi vanno dunque divisi da quelli colorati e occorre fare due cicli di lavaggi separati.


Quali sono le conseguenze di un lavaggio misto?

Se in questo momento sei single e ti ritrovi pochi capi da lavare, questa notizia non penso ti vada particolarmente a genio.

Significa che dovrai fare il doppio dei cicli di lavaggio e che la tua lavatrice laverà spesso i capi a mezzo carico.

Se possiedi una lavatrice di ultima generazione non è forse un grande problema, perché queste sono capaci di regolare la durata del lavaggio in base al carico di indumenti inseriti nel cestello e lo spreco energetico e di acqua è comunque ridotto.

Se però la tua lavatrice non possiede questa opzione è abbastanza ovvio che la cosa potrebbe scocciarti.

Se tu continuassi a lavare i capi misti però andrai incontro ad alcune spiacevoli conseguenze.

Innanzitutto scordati di possedere ancora dei capi bianchi, perché questi diventeranno (neanche tanto lentamente) grigiastri e opachi. Puoi dimenticare quel bel bianco candido del momento dell’acquisto.

Sui tuoi capi scuri potresti poi vedere nascere dei piccoli pallini chiari di tessuto o altre piccole imperfezioni.

Insomma lavando i capi in maniera mista non muore certo nessuno, ma la qualità e anche il fascino estetico dei tuoi capi ne risentirà parecchio.


Potrebbe anche interessarti:


Una soluzione per lavare i capi colorati e bianchi insieme

Dopo avervi fatto terrore psicologico, eccomi qua a proporvi una soluzione che vi permetterà di lavare i vostri capi colorati e bianchi insieme, senza rovinarne né i tessuti né il colore.

Da tempo infatti esiste un prodotto che si chiama Acchiappacolore, che può essere inserito nel cestello e previene i problemi che abbiamo appena visto durante un lavaggio misto.

In giro esistono diverse marche che propongono il prodotto, ma il più famoso è quello della Grey. Qui sotto potete trovare il link con un’ottima offerta attiva su Amazon se volete.

Grey L'Acchiappacolore Fogli Cattura Colore, Evita Incidenti Lavaggio, Confezione 160 Fogli, 4 X 40
  • Soluzione proteggi bucato – fogli lavatrice...
  • Fibre ultra-assorbenti – i foglietti...
  • Foglio salva colore – il foglio grey...

Come si usa l’acchiappacolore?

Il funzionamento dell’acchiappacolore è molto semplice. Il prodotto è infatti realizzato in fogli.

Basta prenderne uno e inserirlo nel cestello insieme agli indumenti prima di avviare il lavaggio e il gioco è fatto.

Il foglio svolgerà alla perfezione il suo compito senza necessità di ulteriori interventi da parte vostra.


Come funziona l’acchiappacolore?

I fogli di acchiappacolore inseriti nella lavatrice sono capaci di catturare le micro-particelle di colore rilasciate sui capi durante il lavaggio.

Proprio come una calamita, il foglio chiama a se il colore che vaga all’interno del cestello imprigionandolo e impedendo che gli altri capi si macchino.

In questo modo rende possibile il lavaggio congiunto di capi bianchi e colorati, semplificandoci la vita di tutti i giorni.


Potrebbe anche interessarti:

Ultimo aggiornamento 2021-02-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Post recenti