Le 5 migliori lavatrici a basso consumo di acqua ed energia

migliori lavatrici a basso consumo

Quando si parla di grandi elettrodomestici, i principali fattori a cui prestare particolare attenzione sono sicuramente l’efficienza nelle prestazioni, ma anche i consumi di energia e acqua.

Questi consumi possono infatti andare ad incidere in maniera decisa sui costi di manutenzione dell’elettrodomestico, pregiudicando magari il risparmio avuto sul prezzo di acquisto del prodotto.

Io sono una persona particolarmente attenta a questo fattore e nel mio studio sui consumi delle lavatrici, ad esempio, ho notato come la semplice indicazione della classe energetica non sia spesso sufficiente a comprendere quanto possano incidere questi costi sul bilancio familiare.

Sicuramente posso dire che in questo campo si possono ottenere delle ottime soddisfazioni se si presta un pizzico di attenzione.

Prendete il mio esempio. Sino a poco prima di cambiare elettrodomestici, in casa non era possibile attivare lavatrice e asciugatrice contemporaneamente, pena la disattivazione automatica dell’energia elettrica a causa del superamento dei KW consentiti.

Dopo aver cambiato entrambi gli elettrodomestici invece, oggi possono tranquillamente usarli insieme senza pericolo che si stacchi la corrente.

Questo semplice fatto dovrebbe far riflettere su quali possano essere i consumi causati da questi grandi elettrodomestici e, da questi pensieri, nasce questa guida, che vi porta alla scoperta delle migliori lavatrici a basso consumo, sia per ciò che riguarda l’energia elettrica, che per ciò che concerne il consumo di acqua.


La nostra top 5: migliori lavatrici a basso consumo

Scegliere una lavatrice a basso consumo di energia non è affatto un lavoro semplice.

Occorre pazienza e bisogna paragonare i dati tecnici dei modelli che spesso non sono subito disponibili e si nascondo all’interno dei siti dei produttori.

Tuttavia questo lavoro è molto importante per comprendere con esattezza i reali consumi dei modelli e cercare di trovare la migliore soluzione per le nostre esigenze.

migliori lavatrici a basso consumo

La fortuna di voi che leggete questo articolo è il lavoro sporco è già stato fatto da me e dunque non vi resta che consultare quali modelli di lavatrice a basso consumo siano disponibili per essere acquistati online.

Prederemo come esempio sempre lavatrici di capacità pari a 8 kg, di modo che possiamo fare dei paragoni su categorie di elettrodomestici uguali.


#1 Lavatrice Whirlpool Best ZEN 8 

lavatrice
Consumo annuale energia98 kWh
Consumo annuale acqua8.500 litri

In maniera anche un poco inaspettata se vogliamo, a guadagnare il primo posto della nostra classifica è una lavatrice a basso consumo prodotto dalla Whirpool, con il suo modello Best Zen 8.

I valori di questo elettrodomestico lasciano infatti abbastanza sbalorditi, con un consumo di soli 98 kWh di energia e soli 8.500 litri d’acqua all’anno.

Si tratta di valori estremamente positivi se paragonati ad altri modelli di lavatrice che si possono trovare in commercio e siamo sicuramente davanti al modello di lavatrice migliore che siamo riusciti a trovare sul web.

Per ottenere certi valori, la lavatrice sfrutta la tecnologia Sesto Senso in dotazione, che è capace di adattare il consumo di risorse in base al peso, alla quantità e al tipo di carico inserito al suo interno.

Il tutto si traduce in una gestione efficiente ed efficace del lavaggio, capace di garantire un notevole risparmio non solo sul lungo periodo, ma anche nell’immediato, visto il prezzo accessibile a cui viene proposta.

Il modello è anche dotato della tecnologia Supreme Care, che rende l’elettrodomestico affidabile e funzionale.

Comandi intuitivi, riduzione al minimo delle vibrazioni e grande silenziosità rimangono caratteristiche distintive del prodotto.

Il motore inverter collegato direttamente al cestello la rende molto affidabile in termini di prestazioni, mentre la tecnologia Precision Clean applica sui capi dei potenti getti d’acqua, capaci di eliminare anche le macchie più ostinate senza danneggiare i tessuti.

Grazie alla tecnologia Wave Motion, il cestello è in grado di muoversi in diverse direzioni, adattando i suoi movimenti alla tipologia di capi inseriti, garantendo la distribuzione uniforme dei capi al suo interno e risultati di lavaggio sempre ottimali.

La funzione Fresh Care è infine capace di mantenere freschi i capi a fine lavaggio, se non si ha la possibilità di estrarli subito dal cestello.

Classe energetica A+++, velocità di centrifuga: 1400 giri al minuto.

Dal mio personale punto di vista, siamo davanti ad un prodotto di grandissima qualità, con una gamma di funzionalità innovative e al passo coi tempi, per di più proposto ad un costo irrisorio, se si pensa ai consumi ridotti che è in grado di garantire.


#2 Lavatrice Haier HW80-B14636

lavatrice
Consumo annuale energia115 kWh
Consumo annuale acqua8.700 litri

Al secondo posto della nostra classifica incontriamo un’altra lavatrice che non ti aspetti.

Siamo infatti di fronte ad una lavatrice della Haier, che con il suo modello Steam Wash propone un prodotto dotato di tecnologia a vapore, capace di dare grandi soddisfazioni in tema di lavaggio dei capi.

Steam Wash è una lavatrice che raggiunge risultati impeccabili di lavaggio, ma sicuramente il fattore che maggiormente colpisce di questa lavatrice è la sua capacità di ridurre al minimo i consumi, specie quelli di acqua.

Sono infatti poche le lavatrici che riescono a non oltrepassare la soglia dei 10.000 litri, dunque il modello che ci troviamo davanti va sicuramente considerato con grande attenzione.

Oltre a ciò va ricordato il possesso della funzione vapore, capace di distendere i tessuti, facendo in modo che il detergente sia in grado di penetrare a fondo all’interno dei capi, agevolando la rimozione delle macchie più ostinate.

Interessante è anche il possesso di un programma auto-pulente che esercita un trattamento antibatterico sul cestello e sulle guarnizioni, eliminando sino al 99% dei batteri.

Il motore Direct, collegato direttamente al cestello, offre infine il massimo della funzionalità, riducendo la rumorosità dell’elettrodomestico, che infatti raggiunge i 67 db, che è un valore molto basso.

Il motore è garantito a vita, mentre la potenza della centrifuga raggiunge i 1200 giri al minuto.

Haier HW80-SB1230, Lavatrice 8 kg A+++-40%, Opzione Vapore, Libera installazione,
  • Classe energetica a+++ -40%: risparmia fino...
  • Capacità di lavaggio: 8 kg
  • Steam wash: opzione vapore, garantisce...

#3 Lavatrice Samsung WW80T734DWH/S3

lavatrice
Consumo annuale energia116 kWh
Consumo annuale acqua8.100 litri

Prima di accingermi a studiare i consumi delle lavatrici presenti sul mercato, avrei scommesso che il primo posto della classifica sarebbe stato occupato da una lavatrice Samsung, marchio che io personalmente apprezzo parecchio.

Eppure abbiamo dovuto aspettare il terzo posto della nostra classifica sulle migliori lavatrici a basso consumo per incontrare il primo modello di questa casa produttrice.

I consumi di questo modello di lavatrice sono sicuramente molto ridotti, specie quelli di acqua, ma anche i consumi di energia sono senza dubbio accettabili (la maggior parte delle lavatrici sta parecchio sopra a queste cifre).

Il modello che ci si prospetta davanti prende il nome di Ai Control Ultrawash e presenta delle caratteristiche molto interessanti.

Innanzitutto possiede un’interessante opzione di Eco-lavaggio che consente di lavare a basse temperature o addirittura a freddo e moltiplicare il risparmio energetico dell’elettrodomestico.

A disposizione anche un lavaggio Turbo+ che consente di completare un ciclo di lavaggio in soli 39 minuti, senza rinunciare ad ottime performance.

L’opzione vapore consente poi di ottenere la massima igienizzazione, esercitando una forte pressione di vapore caldo sul cestello che rimuove lo sporco più ostinato e sino al 99,9% dei batteri e degli allergeni presenti.

Il cassetto del detersivo contiene poi un dosatore intelligente, che può essere riempito di detersivo, e che dosa in autonomia il detergente in base alla quantità e alla tipologia dei capi lavati, permettendo di raggiungere un’autonomia pari sino ad un mese di lavaggi.

La pratica tecnologia Smacchia Tutto Plus permette inoltre di eliminare anche le macchie più difficili da eliminare. Aggiungendo la fase di ammollo al ciclo di lavaggio, i capi verranno immersi all’interno di numerose Ecobolle, che agevolano l’eliminazione delle macchie.

Il motore digital inverter è garantito per ben 10 anni ed è collegato direttamente al cestello, in modo da ottenere un’ottima silenziosità pari a 53 db.

Seppur non ottenga le prime posizioni della classifica, questa lavatrice Samsung offre una gamma di opzioni innovative ed efficienti, che dovrebbero spingervi a prenderla seriamente in considerazione, nel caso vogliate, oltre al risparmio, un elettrodomestico dalle ottime prestazioni di ultima generazione.

Samsung Elettrodomestici WW80T734DWH/S3 Lavatrice 8 kg, UltraWash, 1400 Giri, Bianco
  • Pannello aI Touch
  • Turbo+ 39 min
  • Ecodosatore: rilascia la giusta quantità di...

#4 Lavatrice Bosch serie 6

lavatrice
Consumo annuale energia135 kWh
Consumo annuale acqua9.680 litri

La qualità Bosch non può certamente essere messa in discussione, essendo uno dei migliori produttori di lavatrici al mondo.

Con la sua serie 6 ci propone una lavatrice dai buoni consumi, che seppur non brilli in risparmio come i modelli visti in precedenza, è in grado di garantire dei consumi abbastanza esigui e delle performance ottime.

E’ dotata di motore digital inverter collegato direttamente al cestello, che le permette di essere il modello più silenzioso della nostra classifica, con i suoi soli 49 db di rumorosità.

Possiede un interessante programma specifico per le allergie denominato Allergy Plus che può essere molto utile in particolari periodi dell’anno.

Il suo innovativo cestello Wave è realizzato in modo da ottenere i giusti movimenti durante il lavaggio, senza mettere in pericolo i capi.

Il sistema Active Water Plus le permette di dosare in autonomia l’afflusso d’acqua, adeguandolo alla tipologia e alla quantità di capi in lavaggio.

Da notare anche la sua parete laterale che, oltre ad avere un design molto accattivante, consente di ridurre fortemente le vibrazioni, dando maggiore stabilità alla lavatrice.

La proposta di Bosch rimane un modello essenziale, ma dotato di tecnologie semplici ed efficaci, molto utili a qualsiasi famiglia, e tali da farle meritare a pieni voti un posto in classifica.

Bosch Serie 6 WAT24439IT Libera installazione Carica frontale 9kg 1200Giri/min A+++ Bianco lavatrice
  • 9 KG e 1200 giri
  • AllergyPlus: programma specifico per chi...
  • Cestello Wave: lavaggio delicato grazie alla...

#5 Lavatrice LG F4WT408AIDD

lavatrice
Consumo annuale energia117 kWh
Consumo annuale acqua8.900 litri

E’ una lavatrice della LG a meritare l’ultimo posto della nostra classifica sulle lavatrici a basso consumo.

Si tratta di un modello dotato di intelligenza artificiale, in grado di scegliere tra una gamma di 20.000 diversi lavaggi, la soluzione ideale per i capi che intendi lavare.

Possiede un design lineare, moderno ed elegante, con un display bello evidente e una bella manopola rifinita in metallo.

Possiede un rilevatore di peso interno, che le consente di adeguare i consumi energetici e idrici in base alla tipologia e alla quantità di capi da lavare.

Possiede un ottimo motore digital inverter collegato direttamente al cestello che le permette di avere massime performance con il massimo della silenziosità, riducendo allo stesso tempo le vibrazioni.

E’ infine comandabile da remoto tramite app sullo smartphone, oltre ad essere compatibile con l’assistente vocale di Google.

La potenza della centrifuga raggiunge i 1400 giri al minuto.

Offerta
LG F4WT408AIDD Lavatrice a Carica Frontale 8 Kg, Libera Installazione, 1400 Giri/min, Intelligenza...
  • CARATTERISTICHE: Lavatrice a carica frontale...
  • AI DD: L'intelligenza artificiale AI DD...
  • STEAM: Grazie al programma Allergy Care con...

Domande frequenti sulle lavatrici a basso consumo

Cerchiamo adesso di dare una risposta alle domande che più di frequente attanagliano la mente dei consumatori alla ricerca di una lavatrice dai bassi consumi.


Quando fare la lavatrice per spendere meno?

Per comprendere a che punto della giornata sia più conveniente fare la lavatrice, il mio consiglio è quello di consultare il sito del vostro fornitore di energia elettrica.

Li troverete tutte le informazioni necessarie per comprendere quando l’energia costa meno.

Tenete presente che di solito le ore serali sono quelle più economiche, ma esistono orari precisi anche per il week end.

Per riuscire a comprendere meglio ciò che vi dico, vi consiglio di dare un’occhiata a questo interessante contributo che ho trovato sul sito di Facile.it.


Come risparmiare usando la lavatrice?

Sono due i consigli che mi sento di darvi per riuscire a risparmiare anche con l’uso della lavatrice.

Penso che tendenzialmente il grado di sporcizia degli indumenti si possa classificare in due semplici categorie:

  • I capi molto sporchi, perché macchiati, usati intensamente a lavoro o sfruttati per fare sport;
  • I capi di uso quotidiano ai quali occorra una rinfrescata.

Cercate di riservare i cicli di lavaggio alle più alte temperature alla prima categoria di indumenti, mentre lavate a soli 30° C la seconda categoria, che presumibilmente sarà anche quella con il maggior numero di indumenti da lavare.

Il consumo energetico della lavatrice è infatti dato più che altro dalla temperatura di lavaggio e dall’energia che l’elettrodomestico impiega per scaldare l’acqua.

Lavando a 30° lo sforzo dell’elettrodomestico è più esiguo e i consumi si riducono.

La seconda opzione è invece quella di sfruttare i programmi “ECO”, oramai disponibili su molti modelli, che pongono un particolare occhio di riguardo ai consumi sia di acqua che di energia.


Quanta acqua occorre per un lavaggio in lavatrice?

Fino a poco tempo fa le lavatrici avevano un alto consumo di acqua, che poteva facilmente raggiungere i 100 / 120 litri per ogni ciclo di lavaggio.

Oggi le cose sono fortunatamente cambiate e le lavatrici sono diventate molto più efficienti.

In media una moderna lavatrice necessita di circa 40 / 50 litri di acqua per ogni lavaggio.


Perché nella classifica sono assenti i modelli Miele?

E’ effettivamente strano che il marchio delle lavatrici più durature al mondo non sia riuscita ad ottenere un posto in classifica.

Ho però studiato numerosi modelli della Miele, analizzandone i consumi e nessuno di questi riesce ad ottenere cifre importanti come i modelli presenti in classifica.

Seppur durevoli e di altissima qualità insomma, la Miele deve ancora riporre maggiore attenzione verso i consumi dei suoi prodotti.


Potrebbe anche interessarti:

Ultimo aggiornamento 2021-07-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Post recenti