Migliori padelle antiaderenti per induzione


migliori padelle antiaderenti per induzione

La scelta delle padelle non è cosa certo semplice. Ricordo che io impiegai anni per riuscire a comprendere esattamente quale fattore fosse più importante per determinare la qualità di una padella.

Fortunatamente ho lavorato per ben 10 anni nel settore delle forniture alberghiere e in questo settore sono poi riuscito a farmi una certa cultura.

E’ questo il motivo che mi spinge oggi a prendere in analisi le migliori padelle disponibili in commercio.

Ci concentreremo però su un particolare tipo di padelle, ovvero quelle antiaderenti, caratteristica alla quale non riesco proprio più a rinunciare, e che naturalmente siano adatte ai piani ad induzione, che oramai sono il piano maggiormente venduto e diffuso nelle case di noi italiani.

Se dovessi essere interessato anche alle migliori padelle realizzate con materiali non tossici, puoi invece consultare la guida che abbiamo creato a questo indirizzoOpens in a new tab..

Per semplicità di presentazione divideremo le padelle selezionate in base al tipo di materiali con cui sono realizzate.


Padelle in alluminio: caratteristiche e vantaggi

L’alluminio è il materiale onnipresente nelle cucine professionali dei ristoranti in Italia.

Stranamente poi l’alluminio è diffusissimo nelle cucine dei ristoranti, ma meno nelle cucine domestiche, mentre è praticamente completamente assente sul mercato tedesco e di molti altri paesi europei.

Erroneamente il Nord Europa è spesso convinto che l’alluminio sia un materiale scadente e di poca qualità, che può anche provocare danni alla salute.

In realtà non esiste nulla di più sbagliato. L’alluminio è un materiale speciale e perfetto per l’uso in cucina, senza alcun effetto nocivo per l’organismo umano.

In Italia poi la tradizione dell’alluminio è fortissima, avendo sul nostro territorio grandissime aziende, come ad esempio Pentole AgnelliOpens in a new tab., che sull’alluminio hanno costruito il proprio successo internazionale.

Per quale motivo prediligere l’alluminio in cucina?

Per due principali motivi: alta conducibilità termica e leggerezza del materiale mixata a buona resistenza a urti e graffi.

Insomma sul fuoco l’alluminio si comporta benissimo e la cottura delle pietanze su questo tipo di padelle risulta ottimo e anche divertente.

Il lato negativo era che, sino a poco tempo fa, l’alluminio era completamente incompatibile con i piani ad induzione, ma negli ultimi tempi la tecnica ha fatto passi da gigante riuscendo finalmente a rendere le padelle in alluminio adatte a qualsiasi fornello.


Qual è la migliore padella in alluminio antiaderente per induzione?

Scegliere un modello di padella antiaderente in alluminio che possa essere considerato il migliore non è certo un compito semplice, ma ci abbiamo comunque provato.

Trattando di padelle in alluminio non potevo che scegliere un prodotto di Ballarini, altra azienda italiana specializzata nella produzione di questi prodotti, soprattutto nel settore professionale.

Quelle che vi propongo qui di seguito sono un tris di padelle professionali antiaderenti e adatte ai piani ad induzione.

Si seguito potete vedere una foto e trovare anche il relativo link sullo store di Amazon.

Ballarini Bari Padella, Alluminio Plastica Acciaio, Grigio, 20 cm + 24 cm + 28 cm, Set di 3 Opens in a new tab.
  • Pentole a parete spessa in alluminio puro forgiato a freddo con rivestimento antiaderente granitium di alta...
  • Impugnatura ergonomica in plastica isolata termicamente, resistente alla temperatura fino a 160 ° C
  • Base bimetallica in alluminio e acciaio per un breve tempo di riscaldamento - adatta a tutti i tipi di stufe,...
  • Thermopoint: indicatore di temperatura a risparmio energetico sotto controllo
  • Il rivestimento non contiene PFOA, nichel o altri metalli pesanti: ottimo per chi soffre di allergie

Si tratta di un modello di padelle di qualità superiore, utilizzabili senza dubbio anche nel settore professionale.

Il set comprende una padella da 20, 24 e 28 cm e sono dotate di una stabilissima superficie antiaderente granitium di altissima qualità.

Non sono padelle esili o estremamente leggere: il modello ha le pareti molto spesse, fattore che è rappresentativo della qualità del prodotto e sinonimo di buona conducibilità e ottima resistenza.

Il manico ha un isolamento termico ottimale che lo mantiene sempre lontano dal calore, in modo da evitare brutte scottature, anche quando la padella è messa sotto sforzo con lunghe e forti cotture sul fornello.

La sua base è multi-materiale (alluminio e acciaio), di modo che il modello riesca a funzionare alla perfezione anche su fornelli a induzione e sia capace di scaldarsi in brevissimo tempo.

Una delle caratteristiche più affascinanti del modello è ciò che Ballarini definisce come Thermopoint.

Si tratta di un pallino posto all’inizio del manico il cui colore varia dal rosso (quando la padella ha raggiunto la temperatura e quindi il calore del fornello può essere abbassato= al verde (quando invece la padella da calda si è completamente raffreddata).

Il rivestimento non contiene né PFOA, né qualsiasi altro materiale dannoso per la salute. Il prodotto è dunque particolarmente indicato per coloro che soffrono di allergie.

La mia personale esperienza col prodotto è ottima: cottura perfetta, rivestimento anti-aderente super funzionale e ideale conducibilità termica, ne fanno sicuramente una delle scelte più azzeccate in questo materiale.

Date un’occhiata alle recensioni di coloro che hanno già acquistato il prodotto per convincervene.

Se però preferite concentrarvi su un prodotto maggiormente pensato per un utilizzo intenso, magari all’interno di strutture professionali, vi consiglio un altro tipo di soluzione, ovvero quella di rivolgersi ad uno specialista dei prodotti professionali.

Se prendete come esempio VEGA, azienda per la quale io stesso ho lavorato per 10 anni e che posso garantire in prima persona, qui potete trovare una soluzione estremamente interessante, rappresentata dalla loro serie di padelle in lega d’alluminio CRETA.

Padelle VEGA

Anche in questo caso siamo in presenza di un prodotto di qualità superiore alla norma, di uno di quei prodotti che di certo non si trovano in vendita su Amazon.

Una serie di padelle adatte anche all’induzione e realizzate con un rivestimento antiaderente antigraffio specialmente concepito per hotel e ristoranti.

Realizzata con un manico ergonomico in acciaio inox 18/10, resiste al forno sino a 250°C.

Se siete curiosi di conoscerne il prezzo, la potete acquistare cliccando su questo linkOpens in a new tab..


Migliori padelle in acciaio antiaderenti e adatte a induzione

Dopo l’alluminio, il materiale più utilizzato nelle cucine professionali e quello più diffuso nelle case di noi italiani è sicuramente l’acciaio.

L’acciaio gode di ottima fama un po in tutto il mondo ed è un materiale perfetto in cucina. E’ infatti estremamente resistente, conduce bene il calore ed è estremamente flessibile in ogni occasione.

L’acciaio si presta alla preparazione di praticamente qualsiasi pietanza, sia essa carne da grigliare o solo per saltare la pasta: basta avere tra le mani il modello corretto di padella.

Fate però attenzione perché esistono qualità diverse di acciaio e qui spesso si gioca sullo spessore del materiale per riuscire a realizzare prodotti economici.

Se però si esagera nel ridurre lo spessore del materiale, il risultato è un prodotto di pessima qualità, quindi è sempre meglio prestare molta attenzione prima di concludere l’acquisto.

Tuttavia anche in questo caso non ci siamo tirati indietro e abbiamo selezionato per voi un altro tris di padelle, questa volta appunto in acciaio, sempre antiderenti e ideali per l’induzione.

Questa volta è un prodotto di WMF, azienda splendida, nata e conosciutissima in Germania, che produce oggetti per cucinare in acciaio di grande qualità e dal design unico.

Potete consultare il prodotto qui di seguito:

WMF Permadur Premium - Set di 3 padelle in acciaio inox da 20, 24 e 28 cm, antiaderenti, adatte a tutti i piani cottura, induzione inclusa Opens in a new tab.
  • Si contraddistinguono soprattutto per lo spessore del corpo in alluminio pressofuso che lo rendono estremamente...
  • Le padelle Permadur Premium sono la gamma più alta di padelle antiaderenti WMF.
  • Realizzata in alluminio forgiato di grande spessore che offre una finitura molto resistente e una cottura perfetta...
  • Eccellenti proprietà antiaderenti grazie al rivestimento antiaderente Permadur senza Pfoa.
  • Base brevettata universale transtherm, progettata per una distribuzione uniforme e una maggiore conservazione del...

Il modello si distingue soprattutto per l’ottimo spessore dell’alluminio pressofuso utilizzato per la loro produzione.

Il risultato sono delle padelle estremamente robuste e resistenti con una perfetta distribuzione del calore sull’intera superficie della padella.

Si tratta della gamma più alta di padelle dell’intero assortimento WMF. Un prodotto unico nel suo genere, del quale è impossibile rimanere delusi.

Il loro rivestimento antiaderente Permadur privo di PFOA fa in modo che il cibo non si attacchi alla padella, rendendo possibile cucinare qualsiasi alimento senza l’aggiunta di grassi.

La base della padella è invece un brevetto di WMF denominato Transtherm, una tecnologia che consente una distribuzione uniforme del calore e una sua maggiore conservazione, garantendo in questo modo anche un notevole risparmio di energia.

Ottimo il manico ergonomico, che consente una salda impugnatura. Adatte a tutti i tipi di piano cottura, compreso quello ad induzione.

Qualora però doveste subire fortemente il fascino dell’attrezzatura professionale e voleste acquistare delle padelle destinate ad un pubblico di professionisti, ho da proporvi un’altra soluzione.

Nel mio recente passato ho infatti lavorato nel settore per un’azienda molto seria, facente parte di un grande gruppo europeo con sede centrale in Germania.

L’azienda si occupa esclusivamente di prodotti destinati a hotel e ristoranti e il suo nome è VEGA.

Sino a ieri non vendeva ai privati, ma di recente ha deciso di dare anche ai privati la possibilità di ordinare sul loro sito.

La loro linea di padelle Milos è una grande conferma e qualcosa di speciale, sulla quale probabilmente non avete mai cucinato.

Delle padelle molto ben fatte, con manico ergonomico che non surriscalda e con un rivestimento antiaderente semplicemente perfetto. Qui vi allego una foto.

Padelle VEGA

Se ho anche solo leggermente stuzzicato la vostra fantasia, potete ottenere maggiori dettagli cliccando Opens in a new tab.quiOpens in a new tab..


Padelle in ghisa antiaderenti e adatte ad induzione

Un’alternativa ai modelli di padelle più diffusi in alluminio e acciaio, sono quelle in ghisa.

La ghisa è un materiale molto particolare, ma che si adatta molto bene ad alcuni tipi di cottura.

La sua notorietà è data dalla possibilità di preparare e mantenere caldi più a lunghi i cibi con essa preparati.

La ghisa è perfetta molto bene alla cottura di carni, brasati o preparazioni che hanno bisogno di lunghi tempi di cottura, come sughi particolari o simili.

Il suo difetto maggiore è il peso, di solito molto importante, dall’altra parte sono però padelle estremamente robuste e perfettamente antiaderenti.

In commercio se ne trovano diverse, ma io conosco personalmente il modello che la ditta Kamberg propone su Amazon e so benissimo che ha un rapporto qualità prezzo imbattibile.

Offerta
Kamberg 0008025 - Padella 32 cm, con manico rimovibile, in ghisa di alluminio, rivestimento tipo pietra, adatto a tutti i piani cottura, compresi quelli a induzione, senza PFOA Opens in a new tab.
  • La collezione Kamberg è certificata per tutti i tipi di fornelli: induzione, gas, piastre elettriche e...
  • Dotata di un manico rimovibile e di un auricolare come le casseruole, questa padella da 32 cm semplifica la...
  • Manutenzione: lavabile in lavastoviglie.
  • Scopri anche la gamma completa sul Kamberg Store Amazon (fare clic sul nome della marca in basso nel titolo del...

Il prodotto si adatta a qualsiasi tipo di fornello, compreso quello a induzione e possiede un manico rimovibile, il che è particolarmente comodo per ridurne l’ingombro e farle trovare spazio più agevolmente all’interno delle nostre dispense.

Si presta alla perfezione alla cottura di alimenti senza alcuna aggiunta di grassi ed è un prodotto assolutamente indeformabile, grazie alla robustezza che solo la ghisa è capace di conferire a questo tipo di prodotto.

Pesa circa 1,3 kg, l’altezza del bordo è di circa 5,5 cm ed è realizzata in Francia, a testimonianza dell’assoluta qualità del prodotto.

Se anche in questo caso preferite rivolgervi ad un prodotto destinato al mercato dei professionisti, VEGA ha anche in questo caso una soluzione da proporvi.

padelle in ghisa kolos vega

Le padelle Kolos sono infatti completamente realizzate in ghisa, garantiscono una perfetta distribuzione del calore su tutta la superficie del prodotto e sono resistenti a temperature sino ai 420°C e ai 250° C in forno.

Il rivestimento antiaderente in titanio rende possibile cucinare senza l’aggiunta di grassi e le padelle hanno una resistenza unica e incomparabile.

Se vuoi conoscere maggiori dettagli, puoi cliccare su questo linkOpens in a new tab..


Migliori padelle a induzione antiaderenti in ferro

Il ferro è forse il materiale con la più lunga tradizione all’interno delle cucine, perché le sue origini sono molto antiche.

Ancora oggi è abbastanza utilizzato, in particolare per realizzare alcune preparazioni come le fritture o per alcuni processi di caramellizzazione.

L’uso del ferro è abbastanza controverso, poiché considerato un materiale economico e di difficile manutenzione.

Infatti questo materiale, pur essendo imbattibile come prestazioni su alcune cotture, non va tanto d’accordo con l’acqua e tende ad arrugginire.

Per evitare questo spiacevole problema è necessario asciugare molto bene le padelle e mantenerle oleate sull’intera superficie prima di conservarle.

I suoi pregi sono sicuramente la resistenza agli shock termici e alle abrasioni, nonché la sua capacità di reggere molto bene i fritti, grazie alla scarsa conducibilità termica che limita l’innalzamento della temperatura dell’olio sino al punto di fumo.

Dall’altra parte però le padelle di ferro sono abbastanza pesanti e nella loro manutenzione occorre un occhio di accortezza in più, senza considerare il fatto che non sono adatte alla lavastoviglie.

E’ questo il motivo che mi porta a dirvi di avere accortezza nella scelta del modello giusto. In questo caso infatti vi consiglio un prodotto di un grande produttore italiano Agnelli, che trovate qui di seguito.

Offerta
Pentole Agnelli Lionese Padella Pesante in Ferro, 28 cm, Grigio Opens in a new tab.
  • Con manico metallico lungo
  • Prodotto adatto anche a cotture
  • Il ferro consente di raggiungere velocemente alte temperature e di mantenerle costanti
  • Per realizzare fritture

Questo modello è composto di ferro al 99% e consente di raggiungere alte temperature di cottura in maniera estremamente rapida.

Pesa circa 2 kg, ha un diametro di 28 cm (ma la trovate anche di dimensioni differenti) e ha delle prestazioni imbattibili con le fritture.

Anche nel settore professionale esistono alcune padelle in ferro, anche se la loro diffusione è da imputare quasi esclusivamente alla realizzazione delle fritture, in assenza di una friggitrice.

padelle turk vega

Interessante e molto conosciuto nel settore professionale sono le padelle Turk della VEGA, un prodotto molto ben venduto e utilizzato in numerosissimi ristoranti in Italia.

Se volete dargli un’occhiata, potete trovarle a questo linkOpens in a new tab..


Perché non sono presenti padelle in rame?

La grande assenza nella nostra guida sono sicuramente le padelle in rame, che sono uno strumento eccezionale per la preparazione di qualsiasi pietanza.

Tuttavia trovare padelle in rame con rivestimento antiaderente e adatte all’induzione è praticamente impossibile.

Il motivo maggiore è che il rame non si adatta alla cottura a induzione, essendo un materiale che dona le migliori prestazioni sulla fiamma viva.


E se volessi delle pentole professionali?

Anche se alcuni link al prodotto che vi propongo in questo articolo, porta poi allo store di Amazon, i modelli proposti sono abbastanza adatti per l’uso professionale.

Ovviamente però il consiglio è che se volete in casa una padella antiaderente e adatta all’induzione, uguale a quella che viene usata all’interno dei ristoranti, allora dovresti scegliere uno dei modelli dell’assortimento di VEGA.

Negli anni ho accumulato parecchia esperienza in questo settore e conosco molto bene i prodotti prediletti dai cuochi professionisti e posso garantire sono oramai tantissimi i cuochi che hanno scelto VEGA per i loro acquisti.

VEGA fa infatti parte di un gruppo che ha dimensioni enormi, diffuso in quasi tutta l’Europa, che opera nel settore dalla metà degli anni ’90 e che possiede una cultura immensa in tutto ciò che ha a che fare con la cucina professionale.


Che cos’è la cottura a induzione?

L’induzione è l’ultima tecnologia diffusasi in Italia nei piani cottura ed è un metodo molto innovativo.

Comicamente questa tecnologia era conosciuta già ad inizio Novecento, ma ha avuto una vera e propria crescita solo negli ultimi anni.

Col passare del tempo l’induzione si è mano a mano affinata, ottimizzando l’efficienza energetica, sino a raggiungere gli straordinari livelli ottenuti al giorno d’oggi.

La differenza con i metodi classici di cottura è che l’induzione si limita a scaldare esclusivamente la pentola o padella posta al di sopra del fornello, ma senza emanare calore tutt’intorno.

L’induzione è dunque una tecnologia particolarmente sicura perché riduce drasticamente il pericolo di scottature involontarie mentre si cucina.

Altro vantaggio dell’induzione è sicuramente la sua velocità. Se solo provate a portare ad ebollizione l’acqua per preparare una pasta, vi accorgerete che il tempo necessario è veramente ridotto.

Si parla almeno del 50% di tempo in meno rispetto ad un classico fornello, ma la mia esperienza personale mi porta a dire che è addirittura inferiore.

Si può infine controllare la temperatura in maniera molto dettagliata, riducendo il pericolo di schizzi o traboccamenti e mantenendo di conseguenza il piano cottura molto più pulito.


Qual è il funzionamento dell’induzione?

L’induzione sfrutta il magnetismo per riuscire a scaldare pentole e padelle. Questa tecnologia permette di scaldare direttamente i materiali (ma solo quelli adatti) in maniera immediata.

La corrente passa attraverso un filo di rame posto all’interno del fornello, questo trasmette il calore per via magnetica, distribuendo il calore uniformemente sulla superficie a contatto.

Questo è il motivo per cui l’induzione è una tecnologia molto più efficiente e a risparmio energetico, rispetto alle classiche fonti di calore dei fornelli.

La dispersione termica nei fornelli a induzione è infatti totalmente assente.


Principali vantaggi dell’induzione

Guardata con occhi oggettivi, questa tecnologia presenta quindi numerosi vantaggi.

Prima di tutto l’induzione coniuga i vantaggi della cottura a gas ed elettrica: i piani in cottura elettrici sono infatti molto semplici da pulire, proprio come quelli ad induzione; i piani a gas riescono invece a distribuire molto omogeneamente il calore e lo stesso si può dire dell’induzione.

I vantaggi però non si esauriscono certo qui. Vediamo insieme i principali.


Cottura più rapida sino al 50% in più

La velocità di cottura sarà il primo fattore a stupirvi dei piani ad induzione. Il calore viene infatti distribuito in maniera immediata su pentole e padelle, garantendo un risparmio di tempo e di energia notevole.


Superficie semplice da pulire dopo l’utilizzo

Non avendo lo stesso grado di complicazione dal punto di vista strutturale di un fornello a gas, il piano ad induzione si mantiene piatto e privo di ostacoli, dunque semplicissimo da pulire.

Il calore poi si disperde immediatamente una volta spento. Si può dunque procedere alla pulizia subito dopo l’utilizzo senza correre il rischio di scottarsi.


Controllo chirurgico della temperatura

La tecnologia ad induzione consente di regolare la temperatura con una precisione unica, impensabile con qualsiasi altro tipo di piano cottura.

La costanza del calore migliora le prestazioni in cucina, riducendo i rischi di sotto- o sovracaricare di calore la padella.


Come scegliere le migliori padelle antiaderenti ad induzione

Per riuscire a scegliere le migliori padelle antiaderenti a induzione occorre tenere bene a mente alcune caratteristiche, che abbiamo riassunto qui di seguito.


Scelta del materiale

La prima cosa che dovrete prendere in considerazione è il tipo di materiale che desiderate acquistare.

Nelle righe appena lette abbiamo riassunto i principali pregi e difetti di ogni materiale, dunque pensate bene alle pietanze che intendete preparare e selezionate il materiale più adatto al vostro scopo.


Scelta della forma

Il secondo passaggio è la scelta della forma della padella, poiché ogni forma è specifica per la cottura di un diverso alimento.

Abbiamo le padelle tradizionali, ad esempio, che si prestano alla cottura di diversi cibi e sono molto versatili, ma poi esistono ad esempio padelle wok per le cotture all’orientale, crepiere per la realizzazione di crepe, padelle svasate o a bordi alti.

Anche in questo caso, pensate bene a cosa volete preparare e selezionate poi il modello più adatto.


Valutazione del marchio

Il terzo passaggio è cercare di capire chi sia il produttore del prodotto che vi apprestate ad acquistare.

In questo settore, marchio significa garanzia di qualità. Un prodotto senza marchio o di un marchio sconosciuto potrebbe invece nascondere una delusione.

Se non conoscete il nome del produttore, copiatelo e fate una ricerca su Google. Vi aiuterà a comprendere meglio chi vi sta vendendo il prodotto e quale qualità sia in grado di garantire.


Valutazione del prezzo

L’ultimo step è valutare il prezzo di vendita e paragonare i diversi prodotti che hanno destato la vostra attenzione.

Il prezzo è una componente molto importante, poiché spesso (ma non sempre) rispecchia la qualità del prodotto.

Cercate di comprendere quanto vorreste spendere e di capire quale prodotto riuscirete a permettervi con quel budget.


Potrebbe anche interessarti:

Ultimo aggiornamento 2020-11-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Recent Content

© 2020 Copyright Casa e Bimbi