Perché l’ammorbidente va subito giù nella lavatrice?

Tra gli errori più comuni che capitano quando si possiede una lavatrice che non è proprio più nuovissima, c’è sicuramente quello che la lavatrice prende subito l’ammorbidente, senza aspettare il momento giusto per doverlo utilizzare.

Si tratta di un problema molto frequente, ma anche fastidioso, poiché l’ammorbidente svolge la sua funzione nell’ultima parte del ciclo di lavaggio e, nel caso in cui venga subito inserito nella lavatrice, perde tutto il suo potere. Scopriamo assieme quando mettere l’ammorbidente in lavatrice.

Se anche tu ti trovi in questa situazione, è possibile che possano esserti di grande aiuto le soluzioni al problema che ti proponiamo qui di seguito.

Perché la lavatrice prende subito l’ammorbidente?

Le causee di questo fastidioso difetto della lavatrice possono essere molteplici.

Abbiamo raccolto gli errori più comuni qui di seguito, sperando che possano esserti d’aiuto a risolvere il problema.

#1 Condotti dell’acqua otturati

La causa più comune di questo difetto è sicuramente causato dagli ugelli che gettano l’acqua all’interno della vaschetta.

A lungo andare infatti questi possono otturarsi e l’acqua non scorre più correttamente all’interno della vaschetta.

È quindi possibile che l’acqua raggiunga anche lo scomparto dell’ammorbidente e che questo venga gettato all’interno del cestello insieme al detersivo.

La prima cosa da fare in questo caso è cercare di pulire molto bene gli ugelli e il condotto dell’acqua dalle incrostazioni di calcare.

Solitamente una pulizia approfondita, può risolvere subito il problema. Ti consiglio inoltre di prevedere una pulizia ciclicamente e almeno una volta al mese, in modo da impedire la riapparizione del problema.

Per prevenire il problema, può inoltre essere utile l’utilizzo di un prodotto specifico anti-calcare, che in generale fa molto bene all’elettrodomestico.

Qui sotto trovi un esempio di uno dei prodotti più venduti.

Calgon Mensola Hygiene Plus Anticalcare e Detergente per Lavanderia (48 pastiglie)
  • Mantiene l'igiene della vostra macchina, per...
  • Anti calcare lavatrice: fornisce una...
  • Detergente lavatrice: scioglie e pulisce lo...

Ultimo aggiornamento: 2022-09-20 / * Link di affiliazione / Immagine: Amazon Product Advertising API

Un’altra soluzione più drastica è invece quella di sostituire completamente l’intero sistema che regola l’erogazione dell’acqua all’interno della vaschetta.

Vi consiglio di procedere questa soluzione solo se quella precedente non è andata a buon fine.

In questo caso sono necessarie alcune informazioni tecniche, dunque è sempre meglio rivolgersi ad un tecnico professionista.


#2 Eccesso di ammorbidente nella vaschetta

Un altro errore comune che causa questo problema è l’utilizzo di una quantità eccessiva di ammorbidente.

Come sapete, l’ammorbidente va utilizzato in modica quantità e sempre al di sotto della tacchetta stampata nella vaschetta con la scritta MAX.

Non bisogna mai oltrepassare questa soglia, poiché un eventuale eccesso di ammorbidente causa lo svuotamento immediato della vaschetta, lasciando defluire l’ammorbidente subito nel cestello.

Fai dunque sempre attenzione al livello di ammorbidente che versi all’interno della vaschetta.

La lavatrice prende subito l'ammorbidente

#3 Problema con l’elettrovalvola

Passiamo ora ai problemi più seri.

Il meccanismo che permette all’acqua di defluire all’interno della vaschetta è regolato da un’elettrovalvola.

L’elettrovalvola è soggetta a rottura per vari motivi. In inverno può essere la temperatura gelida dell’acqua a causarne il malfunzionamento, oppure possono essere i residui di terra o piccoli detriti presenti nell’acqua a causarne la rottura.

La sostituzione dell’elettrovalvola con una nuova è una questione tecnica non così semplice, per questo motivo anche in questo caso sarete costretti a rivolgersi ad un professionista.


Potrebbe anche interessarti:


#4 Rottura della scheda della lavatrice

Un ultimo motivo, che è poi il più drastico, è che si sia rotto qualcosa nella scheda della lavatrice.

La scheda è forse uno degli elementi più importanti della lavatrice, che ne regola l’intero funzionamento.

Un difetto alla scheda potrebbe portare ad avere il difetto del quale parliamo in questa guida.

Anche qui la situazione si fa abbastanza complessa e solo un professionista può aiutarci a risolvere nel modo più efficace il problema.


Domande frequenti su ammorbidente e lavatrice

Quanto ammorbidente mettere in lavatrice?

L’ammorbidente in lavatrice va messo nelle seguenti dosi: 25,35, 55 ml per l’ammorbidente concentrato, da 75 a 100 ml per l’ammorbidente diluito.

Come pulire la vaschetta dell’ammorbidente?

La vaschetta dell’ammorbidente può essere pulita con aceto e bicarbonato di sodio. Utilizzati insieme possono igienizzare la vaschetta di detersivo e ammorbidente e togliere le incrostazioni all’interno della lavatrice.

Cosa succede se si mette troppo ammorbidente?

L’ammorbidente inserito in grosse quantità rischia di essere scaricato nel cestello perché la lavatrice legge male il livello indicato nella vaschetta.
Non superare il livello indicato, in alternativa utilizzare un ammorbidente concentrato.

Potrebbe anche interessarti: