Quale sedia abbinare ad un tavolo tulip?

quali sedie abbinare ad un tavolo tulip

Il tavolo Tulip con le sue linee slanciate e il suo design essenziale è sempre più di moda negli ultimi tempi. Sono tante le persone che lo apprezzano per il suo aspetto curato ed elegante, le sue forme armoniose e il suo modo di arredare una stanza e renderla particolarmente di carattere.

In realtà però il tavolo Tulip affonda le sue origini nel lontano 1957, quando il suo progettista gli diede vita, creando un tavolo con un’unica gamba e riducendone dunque l’ingombro e dandogli un forte slancio.

Il tavolo Tulip, che prende appunto il nome dalla sua forma a tulipano, iniziò da quel momento ad occupare spazio all’interno delle nostre case, nelle cucine, salotti o addirittura nelle sale riunioni di molte aziende.

Uno dei lati maggiormente positivi di questo tipo di tavolo è che consente di sbizzarrirci nell’accostamento delle sedie, poiché sono numerosi i modelli che si prestano ad accompagnare questo tavolo, così come sono numerose le sedie che accostate ad un tulip guadagnano una forte personalità.


Tavolo tulip: quali sedie abbinare?

Ma quali sono le sedie che meglio si accostano ad un tavolo tulip? Quali modelli sono perfetti insieme?

La risposta a questa domanda non è affatto semplice, poiché sono innumerevoli le possibili scelte, che non possono essere ridotte al modello omonimo, creato dallo stesso ideatore del tavolo.

E’ per questo motivo che oggi proverò a proporvi alcuni modelli che ben si accostano al tavolo Tulip, indicandovi anche lo shop online dove è possibile acquistare il modello, di modo che anche voi possiate finalmente trovare la sedia perfetta per il vostro tavolo tulip.


#1 La sedia Duneo by Lusini

sedia duneo lusini

Quando si parla di quali sedie ad abbinare ad un tavolo Tulip, il mio pensiero vola subito alla bellissima sedia Duneo, prodotta da Lusini, azienda specializzata nella produzioni di attrezzatura e complementi di arredo per la ristorazione e l’hotellerie.

La sedia Duneo si coniuga alla perfezione con le forme di un tavolo tulip, grazie alle sue linee decise ed armoniose e al suo design classico, ma allo stesso tempo di moda.

Interamente realizzata in faggio massiccio di alta qualità, il sedile è rivestito in HPL su entrambi i lati, fattore che rende la sedia di semplice manutenzione e cura, nonché estremamente resistente.

sedia duneo lusini

Il telaio della sedia presenta delle gambe leggermente svasate, mentre la seduta è leggermente bombata di modo da garantire il massimo comfort.

E’ disponibile in un unico colore di seduta (antracite), mentre le gambe le si trova in quercia tinta tabacco o quercia naturale.

La versione che trovate a questo link è quella più economica ed è completa, ma sul sito esiste anche la possibilità di acquistare la seduta e le gambe separatamente in un numero di colori più ampio, anche se il costo è abbastanza superiore.


#2 Sedia Louis Ghost by Kartell

sedia louis ghost by Kartell

E che dire del gioco delle trasparenze che una sedia Ghost di Kartell è in grado di ricreare?

Pensate ora a questo incantevole modello di sedia accostato ad un tavolo tulip ed è facile comprendere quale possa essere l’effetto finale.

La sedia Ghost occorre dire essere un grande classico della collezione di Kartell, nonché una delle sedie che è divenuta un’icona nel mondo del design, che riesce a star bene accanto a qualsiasi tavolo, proprio per il gioco delle trasparenze che è in grado di offrire.

Realizzata interamente in un robusto e indistruttibile policarbonato, questa sedia riesce ad essere il tocco WOW all’interno di una casa, lasciando di stucco ogni visitatore.

Il modello è disponibile anche in alcune colorazioni, sempre trasparenti, nonché nella versione priva di braccioli, nel caso non doveste gradirli o aveste problemi di spazio.

Il luogo migliore dove acquistare il modello è sicuramente lo shop di Madeindesign, a questo indirizzo, soprattutto perché per i lettori di casaebimbi.com è previsto un codice sconto che vi permette di risparmiare parecchi soldi:

  • 15€ su una spesa di 150€ col codice AWMID-15;
  • 20€ su una spesa di 200€ col codice AWMID-20;
  • 50€ su una spesa di 450€ col codice AWMID-50.

Basterà inserire il codice nel carrello per vedere subito applicato lo sconto.


#3 Sedia Scola by Lusini

sedia scola lusini

Al terzo posto della nostra classifica troviamo un grande modello di sedia dell’assortimento di VEGA, presente sullo store di Lusini.

Si tratta di un rifacimento della classica sedia da scuola, ma ciò non basta a descrivere il prodotto. Scola è una sedia di grande qualità che fa un grande figurone accanto ad un tavolo tulip.

E’ realizzata con una struttura in metallo verniciato di nero molto robusto e da una seduta e schienale in legno di frassino leggermente curvati e disponibile in due diverse tonalità.

La seduta è molto ampia e offre un perfetto comfort, ma ciò che rende particolarmente attraente il prodotto è il suo design semplice, che ben si adatta sia ad ambienti vintage che a luoghi eleganti o rustici.

Semplice da pulire, ha un peso di 7,2 kg, che non è poco e dimostra quanto la sedia abbia una qualità superiore e sia ideata per durare a lungo nel tempo

Il modello è acquistabile esclusivamente sullo store di Lusini a questo indirizzo.


#4 Sedia Emeo by Lusini

sedia Emeo by Lusini

Al pari del modello Duneo, visto in precedenza, anche la sedia Emeo possiede un fascino deciso, ottenuto grazie alla combinazione di legno, metallo e materiale sintetico.

Questo modello di sedia si accosta alla perfezione ad un tavolo tulip, garantendo un effetto deciso e molto affascinante, che consente di arredare gli spazi di casa con gusto e convinzione.

La seduta è realizzata in polipropilene di alta qualità, perfettamente antigraffio e di semplice manutenzione: la seduta non assorbe lo sporco e basta un colpo di spugna umida per dargli una rinfrescata.

Le gambe sono invece il legno di faggio massiccio, supportate da un intreccio in metallo, che consente l’unione di gambe e seduta.

Una volta seduti, la sedia avvolge bene il corpo e dona un comfort ottimo in qualsiasi posizione.

Il montaggio è molto semplice e la sedia è disponibile sia nel colore beige che vedete in foto, che nel colore nero.

Anche questo modello è disponibile esclusivamente sullo shop di Lusini.


#5 Sedia Almonda by Lusini

sedia almonda by lusini

Diverso è invece il caso della sedia Almonda, sempre disponibile sullo store di Lusini. Il modello è decisamente alla moda ed è semplicemente perfetta accanto ad un tavolo tulip, nonché all’interno di ambienti eleganti.

Il modello è in piena tendenza, grazie al suo rivestimento in velluto antimacchia disponibile nei 4 colori di tendenza: verde, grigio, blu e rosa antico.

Le gambe sono realizzate in legno di faggio massello, mentre la seduta e lo schienale imbottito rendono la sedia estremamente comoda.

sedia almonda by lusini

Con un peso di oltre 10 kg, una garanzia di riacquisto per 3 anni e l’utilizzo di materiali ignifughi, la sedia Almonda è una delle sedie più interessanti che potreste abbinare ad un tavolo tulip, oltre ad essere un prodotto bello e di tendenza.


#6 Sedia Hermann – Ferm Living

sedia hermann ferm living

Al sesto posto troviamo la bellissima sedia Hermann, anche questa disponibile sullo store di Madeindesign.

E’ una sedia con seduta e schienale in multistrato, montati su una struttura in metallo tubolare laccato di nero. Anche in questo caso siamo davanti alla reinterpretazione di una sedia classica, che mostra linee pulite e semplici.

Design moderno su linee classiche, rendono la sedia Hermann un prodotto molto desiderato e amato da coloro che amano l’essenzialità delle forme e vogliono concretezza nell’arredamento di casa.


#7 Sedia Imperial by Lusini

sedia imperial by Lusini

La sedia Imperial di Lusini è uno dei modelli meglio riusciti della nuova collezione. Si tratta infatti di una sedia dal gusto classico e barocco, che accostata ad un tavolo tulip crea un contrasto decisamente affascinante.

Possiede uno schienale trapuntato e decorato con bottoni e un design slanciato con lo schienale leggermente inarcuato e la gambe sinuosamente smussate.

E’ rivestita in un tessuto di velluto antimacchia, semplice da pulire con un colpo di spugna ed essendo pensata per l’utilizzo nei locali pubblici, è realizzata con l’uso di materiali ignifughi.

La struttura è ottenuta con un prezioso legno di faggio verniciato di nero, mentre la seduta garantisce il massimo del comfort grazie all’utilizzo delle molle Nosag.

Ha un peso di 6,5 kg, è dunque estremamente robusta e garantisce una lunga durata in vita in condizioni sempre ottimali.

Ammetto che il modello mi ha molto colpito, poiché nella sua semplicità possiede un fascino retrò interessante e un carattere molto deciso.

Posta all’interno di un soggiorno, ma anche di una cucina, il figurone è garantito al 100%.

La sedia può essere acquistata esclusivamente sullo shop di Lusini a questo indirizzo.


#8 Sedia Diego by Lusini

sedia diego lusini

All’ottavo posto della classifica troviamo la sedia Diego, interamente realizzata in legno di faggio e verniciata in 3 diversi colori (a scelta): bianco, noce e nero.

Il modello colpisce per le sue forme, che ricordano le sedie degli anni 50 e il suo tipico schienale composto d aste di legno verticali.

Posta accanto ad un tavolo tulip, il modello mostra il suo vero carattere, rendendo gli ambienti in cui inserita pieni di fascino.


#9 Sedia Vienna by Lusini

sedia vienna lusini

All’ultimo posto della nostra classifica, un altro grande classico, in grado di dare il suo meglio accanto ad un tavolo tulip: la sedia Vienna.

Vienna è la classica sedia da bistrot, reinterpretata da Lusini in diversi colori, tra cui il grigio, il nero, il bianco vintage, il verde e il celeste.

Realizzata interamente in legno di faggio, colpisce per le sue forme sinuose, che la rendono particolarmente affascinante e piena di carattere.


Domande frequenti sul tavolo tulip

Cerchiamo ora di dare una risposta alle domande che più di frequente si pongono le persone in possesso o in cerca di un tavolo tulip da acquistare.

Chi produce il tavolo tulip originale?

Il tavolo Tulip originale nasce da un’idea del designer Eero Saarinen e viene prodotto dalla ditta Knoll.

Come riconoscere un tavolo tulip originale?

Il primo dettaglio a cui fare attenzione quando si è alla ricerca di un tavolo tulip originale è sicuramente il prezzo. Su internet potete trovare tavoli tulip molto economici, anche al di sotto dei 200€, ma questo è abbastanza sintomatico del fatto che non sia un prodotto originale, quanto piuttosto un prodotto di importazione cinese.

Il secondo dettaglio importante riguarda la base del tavolo che nei modelli non originali è spesso prodotto in vetroresina e non in alluminio pressofuso come l’originale.

Anche il piano non è mai di vero marmo, ma di un effetto marmo stampato, mentre qualora il piano fosse di legno, questo è spesso un laminato di scarsa qualità, che rischia di graffiarsi al primo contatto con un oggetto.

Infine occorre dare un’occhiata alla stabilità del tavolo che, nei modelli non originali, è di solito scarsa e il tavolo si mostra abbastanza traballante. Diverso è il caso di un tavolo originale che invece è sempre molto fisso e stabile.

Come pulire un tavolo tulip?

La pulizia di un tavolo tulip è di solito molto semplice. Se avete un piano in marmo o comunque in pietra vera, basta un colpo di spugna umida per eliminare lo sporco.

Se invece il piano è in laminato, potete aiutarvi con un detergente per pulizia delicato, evitando di usare detersivi eccessivamente aggressivi, e basterà poi strofinare con un panno o una spugna non abrasiva.


Breve storia del tavolo tulip

Il tavolo tulip ha una storia molto interessante. Era infatti il il 1941 quando il MOMA di New York (Museum of Modern Art) indisse il concorso “Organic design in home forniture” per la realizzazione di complementi d’arredo dal design organico per l’arredamento di casa.

Sulla spinta di questo concorso il grande architetto e designer Eero Saarinen elaborò il concetto del tavolo tulip: un tavolo dalla forma appunto organica, con una sola gamba centrale, che rappresentò una vera e propria rivoluzione, poiché fu il primo tavolo della storia a non possedere 4 gambe.

L’innovazione riguardò anche i materiali usati per la sua realizzazione, poiché il tavolo veniva prodotto in alluminio pressofuso con rivestimento in rilsan o vernici simili, atte a proteggere adeguatamente il complemento d’arredo.

Al tavolo vennero poi affiancate anche le sedie, create sul medesimo concetto che vedeva nell’eliminazione delle 4 gambe a favore di un’unica gamba centrale la sua caratteristica essenziale.

Il tavolo tulip ha rappresentato una pietra miliare nella storia del design, costituendo un’innovazione viva e vitale, che ha portato il tavolo a resistere a lungo e a poter essere considerato ancora oggi un elemento di arredo molto in voga e decisamente molto ambito da numerose persone.


Potrebbe anche interessarti:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Post recenti