Recensione culla fianco letto Chicco Next to Me: le nostre opinioni

recensione culla fianco letto chicco next to me

In passato abbiamo spesso dedicato del tempo all’analisi delle migliori culle fianco letto per il co-sleeping, confrontando i vari modelli disponibili sul mercato.

E’ vero che esistono diversi modelli tra cui scegliere (non tantissimi), come è indubbio che la culla più amata dagli italiani sia senza dubbio la Next to Me della Chicco.

Chi non la conosce, avrà difficoltà a comprendere esattamente il motivo di questo successo, ma chi invece l’ha già usata avrà sicuramente compreso il pregio di questo prodotto.

Sinceramente quando Martin è nato, abbiamo subito optato per l’acquisto di una culla fianco letto per vari motivi, alcuni dei quali vedremo in seguito nella nostra guida.

Tra i vari modelli a disposizione, decisi proprio di acquistare una culla Chicco Next To Me, per la sicurezza che il marchio Chicco mi dava.

Dopo mesi di utilizzo devo ammettere che la scelta si è rivelata positiva e non mi sono affatto pentito dell’acquisto.

In questa guida, cercheremo di darvi un’ampia panoramica sul modello, offrendovi una personale recensione della culla fianco letto Chicco Next To Me e dandovi la nostra personale opinione.

Vediamo quindi passo passo le caratteristiche di questa speciale culla.


Chicco Next To Me: la struttura

La struttura della culla Next To Me è, come prima cosa, sufficientemente leggera e tale da poter essere trasportata con semplicità.

Allo stesso modo, la Next To Me è molto stabile e idonea a sorreggere il nostro pargolo durante la notte.

Tramite un sistema di lacci facilmente regolabile, la culla può anche essere attaccata in maniera stabile al letto, di modo che non si muova neanche per errore.

Ci tengo a precisare che, il mio letto possiede un cassettone nella parte inferiore, ed è stato necessario smontare il pianale del cassettone per far passare le cinghie, per poi riposizionare tutto.

Alla fine il risultato è stato ottimale e la culla si è mantenuta nella medesima posizione senza problemi.

Le gambe inferiori hanno poi un comodo sistema pieghevole, che consente di ridurne l’ingombro, di modo che la culla si avvicini il più possibile al letto.

culla next to me

Io l’ho sempre sfruttato, perché avendo il mio letto un cassettone inferiore, in caso contrario sarebbe stato impossibile sfruttare appieno la culla.

Per piegare le gambe, è sufficiente premere un comodo bottone che si trova sul lato ed il gioco è fatto.


Chicco Next To Me: il tessuto

La Next To Me è realizzata in un comodo tessuto estremamente resistente, che è possibile scegliere in diversi colori.

Noi abbiamo optato per un bel colore grigio tortora.

E’ proprio la stoffa con cui è realizzata a rendere possibile abbassare la spondina laterale, che permette di avere libero accesso al lettino del piccolo.

Su un lato sono infatti disponibili due cerniere che, una volta abbassate, rendono un lato sempre accessibile.

La sponda può poi essere attaccata alla parte inferiore della culla, di modo che non disturbi e rimanga fuori dalla portata del bambino.

In questo modo non rimangono spazi tra la culla e il lettone e si ottiene il massimo della sicurezza per il bambino.

Positivo è infine la presenza di una comoda retina di aerazione su un lato, che garantisce un’ottima circolazione dell’aria all’interno della culla.

La retina permette inoltre di mantenere la culla chiusa, ma avere sempre sott’occhio il bambino, riuscendo sempre a controllare ciò che fa.


Chicco Next To Me: il materasso

Il più forte punto negativo della culla fianco letto Next To Me è proprio il suo materasso.

Quello in dotazione rimane infatti molto fino e, a mio avviso, poco confortevole per il piccolo.

Io ho deciso di acquistare separatamente un materasso aggiuntivo, che mi sento di consigliarvi, poiché di ottima qualità.

Lo trovate cliccando sul box qui di seguito.

Offerta
GOYSILA Materasso Next To Me Certificato Oeko-tex® h 7cm Materassino Culla Neonato Antisoffoco...
  • 🏷️ CERTIFICATO STANDARD100 by OEKO-TEX....
  • 👶 ANTISOFFOCO - Grazie ad una tecnica...
  • 🌱 RIVESTIMENTO CON FIBRA DI BAMBOO- La...

Chicco Next To Me: le posizioni a disposizione

Uno delle caratteristiche maggiormente positive della culla è sicuramente la possibilità di regolarla in diverse posizioni, abbassando o sollevando un lato della culla.

culla next to me chicco

Il meccanismo è molto semplice. E’ presente una piccola levetta da premere su un lato, grazie alla pressione sulla quale, è possibile posizionare il lato su 6 diverse altezze.

Il maggiore pregio di questa soluzione è quello di poter mettere il bambino a dormire in posizione inclinata, il che è ottimo, specie se il bambino soffre di reflusso, poiché questa posizione ne attenua le controindicazioni.


Chicco Next To Me: mobilità

Un altro tratto estremamente positivo della culla Next To Me è sicuramente la possibilità di spostarla con estrema semplicità.

Le gambe sono dotate infatti di piccole ruote, due delle quali posseggono anche un freno, che ne agevolano lo spostamento da stanza in stanza.

Anche qualora decideste di attaccare la culla al letto con i ganci a disposizione, questi sono uniti alla culla da un comodo sistema di clip, che in caso di necessità, può essere agevolmente rimosso.


Chicco Next To Me: il relax

A livello di rilassamento del bambino, la culla fianco letto Next To Me è in grado di dare grandi soddisfazioni.

Il bambino riesce ad ottenere una posizione consona alla sua età, riuscendo a rilassarsi parecchio.

La possibilità di regolazione dell’inclinazione aumenta questa sensazione di comfort, consentendo di posizionare la culla in una posizione che agevola la digestione e limita l’insorgere di episodi di reflusso.


Chicco Next To Me: gli accessori

Uno dei lati maggiormente negativi della culla è la quasi completa assenza di accessori di corredo.

L’unico accessorio in dotazione è un materasso rigido, sul quale però sono assenti indicazioni sulle sue proprietà.

Non si sa se il materasso sia antiacaro, quali certificazioni abbia o se magari sia ipoallergenico.

E’ questo il motivo per il quale consigliamo l’acquisto di un materasso a parte, che possegga le caratteristiche assenti nel modello in dotazione.

Mancano poi coprimaterassi, lenzuola o coprilettini.

Anche in questo caso dovrete acquistarli separatamente, ma trovarli non è poi così complicato.

Di seguito vi propongo ad esempio un modello completo che trovate su Amazon.

FlyIdeas Lenzuola Next2Me Set MAXI 8 pz 83x50cm | 2 Lenzuola Sotto, 2 Traverse Salva Pipi, 2...
  • 👶 SET MAXI – Il set biancheria tessile...
  • 🧺 CAMBIO PRONTO – 2 completi per culla...
  • 💙 QUALITA – Il set di lenzuola per culla...

Domande frequenti sulla culla Next To Me

Cerchiamo ora di dare una risposta alle domande che più spesso sorgono nella mente dei genitori che si apprestano ad acquistare una culla fianco letto Next To Me.

Abbiamo provato a dare una risposta concreta, che speriamo possa esservi di aiuto.


Dove acquistare la culla Chicco Next To Me?

La culla Chicco Next To Me si trova un po’ ovunque ed è presente in quasi ogni negozio di prodotti per bambini.

Il prezzo nei negozi fisici si aggira intorno ai 200€. Io personalmente ho sempre preferito acquistarla su Amazon, poiché si trova a prezzi maggiormente concorrenziali.

Il prezzo su Amazon è variabile in base al periodo dell’anno, ma di solito la si riesce a portare a casa ad un prezzo compreso tra i 150 e i 170€, che è comunque un bel risparmio.

Di seguito trovate il link al prodotto sullo store.

Chicco Next2Me Culla Neonato Fianco Letto per Cosleeping - Lettino Neonati con Materasso, Spondina...
  • PRATICA E SICURA: La culla fianco letto...
  • 6 LIVELLI DI ALTEZZA: Compatibile con la...
  • MATERASSO: Il materasso per lettino incluso...

Chicco Next To Me: le misure

Le misure della culla fianco letto Next To Me sono abbastanza standard, nel senso che quasi tutte le culle per co-sleeping raggiungono più o meno queste dimensioni.

Nello specifico le misure esatte sono: 66 x 93 x 69 cm, per un totale di 9 kg di peso.


Sino a quale età usare la culla Next To Me?

La culla Next To Me è indicata per neonati dai 0 ai 6 mesi o sino ai 9 kg di peso e non oltre.

Nel mio caso ho dovuto rinunciarci intorno ai 5 mesi e mezzo del bambino, perché Martin è cresciuto molto velocemente.

Ci sono invece casi di neonati più piccoli che potrebbero spingersi anche sino agli 8 mesi.

Bisogna però sempre attenersi alle indicazioni del produttore e non oltrepassare mai soprattutto i 9 kg di peso del bambino.

C’è da dire che secondo me un bambino di 9 kg troverebbe a fatica spazio al suo interno.


Cosa usare dopo la Chicco Next To Me?

Se il vostro pargolo ha oramai raggiunto i 6 mesi o i 9 kg di peso, è giunto il momento di pensare allo step successivo.

Preparatevi a dire addio alla culla fianco letto, per passare al lettino vero e proprio.

Il lettino è di solito realizzato in legno e può essere usato sino al massimo ai 3 anni del bambino.

Sono famosi (e molto belli) quelli proposti dalla Foppapedretti, come il modello che trovate qui di seguito per intenderci.

Offerta
Foppapedretti Dolcecuore 500 Lettino con Sponda Regolabile, Bianco
  • Lettino con una sponda fissa e una sponda...
  • Testata decorata da tenero orsetto e...
  • Dotato di ampio cassetto utile per riporre la...

Come deve dormire il neonato nei primi mesi di vita?

Nei primi mesi di vita esiste solo una posizione nella quale il neonato potrà dormire, che è quella supina.

Se pensate che il piccolo possa assumere qualsiasi altra posizione, vi sbagliate e io ne sono particolarmente consapevole, poiché stavo per commettere il medesimo errore che in tanti probabilmente commettono.

Martin infatti ha sempre dormito in posizione supina, ma già intorno al secondo mese di vita iniziava a muoversi e pareva quasi volesse cambiare posizione.

Sono stato tentato di assecondare la sua inclinazione sino a quando mia moglie non mi ha informato sui rischi che si corrono.

Il mio stupore è stato veramente forte quando ho letto i contenuti sui rischi di posizioni diverse da quella supina sul sito della SIDS, che si occupa appunto della morte prematura dei neonati in culla.

Ecco, vi consiglio di darci una breve occhiata e posso garantirvi che il vostro neonato dormirà esclusivamente in posizione supina.


Cosa significa co-sleeping?

Co-sleeping è una parola inglese, che va molto di moda, quando si parla di culle da attaccare al letto.

Come in tanti settori, si predilige una parola inglese per definire qualcosa che in italiano ha già uno o più definizioni calzanti.

E’ forse vero che questa parola rende forse semplice descrivere un’idea che in italiano avrebbe sicuramente bisogno di un numero di parole maggiore.

Ad ogni modo il co-sleeping definisce una cultura pedagogica che mette in risalto i fattori positivi del lasciare che il neonato dorma accanto al letto dei genitori.

Esistono molti studi scientifici infatti che affermano che il bambino che dorme accanto ai genitori acquista una forte sicurezza in se, cresce bene e si sente protetto.

Non bisogna poi dimenticare che tanti di questi studi affermano che, dormire accanto ai letto dei genitori, riduce drasticamente il pericolo di morte in culla.


Potrebbe anche interessarti:

Ultimo aggiornamento 2021-04-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Post recenti